BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 16 maggio 2018

AVELLA. Sversamento illegale di rifiuti speciali in montagna, maxi sequestro della Guardia di Finanza

I militari della Guardia di Finanza di Baiano hanno sottoposto a sequestro nelle ultime ore un’area adibita a sversamento illegale di rifiuti rientrante nella competenza del comune di Avella.

La scoperta è avvenuta in seguito ad un’attenta attività di monitoraggio che gli uomini del Luogotenente Luciano Fasolino stanno mettendo in campo nell’ambito mandamentale.

Nella località “Piedi Salmole” rientrante nella fascia protetta del Parco del Partenio e ad elevato rischio idrogeologico, poco distante dal centro della cittadina archeologica, le fiamme gialle hanno rinvenuto un’area di circa duemila metri quadrati adibita a sversamento illegale di rifiuti. Una scena non certo positiva rispetto alla naturalezza del patrimonio ambientale del territorio quella che gli uomini in divisa si sono ritrovati a far fronte quando sono giunti sul posto. Di varia natura la tipologia di rifiuti rinvenuta e ammontante a circa trenta tonnellate. Tra di essi carcasse di autovetture inutilizzate.

A seguito del sequestro sono scattate le indagini della Procura della Repubblica di Avellino che, ai fini della rilevazione degli eventuali responsabili di quanto accaduto, nelle prossime ore potrebbe emettere i primi provvedimenti di rito.

La task force della Tenenza della Guardia di Finanza di Baiano sul territorio montano mandamentale non è destinata ad esaurirsi. Anzi, i controlli delle fiamme gialle, in concomitanza con l’arrivo della stagione estiva, di gran lunga quella maggiormente esposta a fenomeni di questo tipo, proseguiranno incessantemente tant’è che non si escludono ulteriori sequestri e provvedimenti. Il monitoraggio delle aree montane e di quelle maggiormente sensibili rispetto all’annoso fenomeno che nel Baianese assume puntualmente rilevanza preponderante, sembra essere destinato a produrre ulteriori effetti.