BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 27 luglio 2017

BAIANESE. I Legionari protagonisti con successo nei tornei della Capitale

La stagione sportiva 2016/17 dei Legionari Baianesi si conclude con la seconda finale consecutiva al torneo estivo “Clausura” over35 del 4FunRoma e con l’aggiudicazione di un prestigioso quadrangolare di chiusura delle attività sportive. La finale del Clausura prevede la riedizione dello scontro dello scorso anno con i rivali storici della fortissima squadra del Tor Forame, che i Legionari hanno già battuto, per ben due volte, nelle precedenti occasioni: vittoria nella finale del torneo estivo edizione 2016 e vittoria in semifinale ai calci di rigore dell’edizione invernale del torneo del 2017.  In questa terza partita, però, il Tor Forame si è preso la sua rivincita battendo i ragazzi baianesi in una tiratissima e sfortunatissima gara imponendosi con il punteggio finale di 5 a 3.  All’appuntamento conclusivo del torneo, i ragazzi si presentano al meglio della forma, con un percorso caratterizzato da tutte vittorie ed un solo pareggio nel girone e due schiaccianti vittorie ai quarti di finale e in semifinale. Ad accompagnare la squadra come sempre l’amatissimo Mister e Presidente Marino Barzaghi e il grande Direttore Sportivo Giovanni Picciocchi. Per l’occasione, presenti anche i baianesi Carmine Picciocchi, Stefano Picciocchi il grande portierone dei Legionari Giovanni Napolitano, attualmente a Firenze, ma di passaggio a Roma. Tutti hanno incitato i compagni di squadra. A disposizione di mister Barzaghi ci sono ben 11 elementi. In porta Ionel Vechiu, in difesa il capitano Vecchione a destra, al centro l’esperienza di Luca Limmatola a sinistra il caprese Giuliano Malafronte. A centrocampo il metronomo Tommaso Chiarelli coadiuvato ai lati dal talentuoso baianese Felice Prevete e dal torrese Gianluca Federico. In avanti la potenza devastante dell’irpino Carmine Gaeta. A disposizione ci sono Luca Prevete, giunto appositamente da Baiano per amore dei Legionari, Alessandro Maida e Alessandro Simonetta, quest’ultimo figlio d’arte (il papà Roberto ha giocato in serie C1, B e in A con il Genoa negli anni 1981 – 1983). Assenti il co-fondatore del gruppo, Mark De Laurentiis, impegnato in una trasferta negli USA e il vice-capitano Enrico Monelli, per infortunio. Il primo tempo inizia con la solita grinta e determinazione dei Legionari che, dopo pochi minuti, vanno in rete grazie ad una punizione dal limite calciata con una potenza straordinaria da Carmine Gaeta. La palla sbatte sotto la traversa e si infila in rete. Uno a zero e partita in pieno controllo. I Legionari hanno però il demerito di non finire l’avversario, anche per sfortuna, a dire il vero. È clamorosa la traversa colpita da Gianluca Federico, per non parlare dei tanti errori sottomisura. A fine prima tempo ennesima occasione per chiudere la partita, Simonetta fugge sulla destra, si beve due avversari in dribbling e tira in porta, il portiere respinge sui piedi di Giuliano Malafronte che da buona posizione non riesce a ribattere in rete la favorevole occasione. Ad inizio ripresa, i primi 5 minuti sono fatali ai Legionari, che rientrano sul terreno di gioco un po’ deconcentrati e due gravi distrazioni al limite dell’area regalano due reti agli avversari, i quali si trovano inaspettatamente in vantaggio dopo aver subìto per tutto il primo tempo. I Legionari non si arrendono, ci mettono il solito cuore e orgoglio e provano a riprendere il comando del gioco. Finalmente, su una palla rubata dal capitano Vecchione al limite dell’area avversaria, Federico stavolta effettua un gran tiro rasoterra, angolatissimo, che si insacca nell’angolino basso alla destra del portiere. 2 a 2. I Legionari, incitati dal mister e dai compagni in panchina, gettano il cuore oltre l’ostacolo dando fondo a tutte le residue energie. Nel frattempo entra Luca Prevete e prova a mettere ordine in mezzo al campo impostando il gioco come solo lui sa fare. Il fratello Felice sfiora una rete capolavoro con una bomba da centrocampo che lambisce l’incrocio dei pali e termina di pochissimo fuori, a portiere battuto. Dopo aver sfiorato a più riprese il vantaggio, accade l’imprevedibile: un contropiede del Tor Forame non arginato a centrocampo, consente al forte attaccante avversario di avanzare incontrastato e tirare indisturbato dal limite dell’area. La palla viene leggermente deviata dal piede di Luca Limmatola e si infila nell’angolino basso a fil di palo, portando il Tor Forame di nuovo in vantaggio. I Legionari non si arrendono e a pochi minuti dalla fine, da una grande azione manovrata tra Tommaso e Carmine, è quest’ultimo a calciare in porta con la solita veemenza. Il portiere riesce incredibilmente a ribattere ma lo stesso Tommaso è lesto ad anticipare i difensori avversari e a depositare la palla in rete, per il 3 pari. A meno di un minuto dalla fine e dai calci di rigore … l’amara beffa per i Legionari: un calcio di punizione dal limite è respinto dalla barriera sui piedi dell’attaccante avversario, tiro potente dal limite e palla beffarda che si infila in mezzo a un nugolo di gambe e di uomini per la rete del sorpasso. È rimasto solo il recupero a disposizione, e nel tentativo disperato di rimontare i Legionari, subiscono anche la rete del 5 a 3 finale nell’ultimo secondo di partita, in contropiede. Un risultato a sorpresa che premia il Tor Forame, al quale va riconosciuto il merito di non aver mai mollato, e penalizza gli sfortunati baianesi che nel complesso, sia per il gioco espresso che per le occasioni create, avrebbero meritato sicuramente di più.  Alla premiazione finale, gli organizzatori e il folto pubblico presente tributano un grande applauso ai ragazzi di Baiano, ormai una squadra rispettata da tutti per il riconosciuto fair play, la grande correttezza e signorilità in campo e fuori, per il bel gioco che esprime e per i grandi risultati ottenuti in questi anni 4 anni di militanza. Il capitano Vecchione solleva la coppa del secondo posto per i fotografi e partono i consueti festeggiamenti.

A conclusione della stagione sportiva, il team di 4FunRoma organizza un prestigioso triangolare per la chiusura delle attività sportive, con in palio un Trofeo e … birra gratis per la squadra vincente. Ovviamente i Legionari sono invitati, partecipano e, neanche a dirlo, …  vincono !!! La formazione è la medesima con il graditissimo ritorno in squadra del bomber baianese Alberto Laudati e di Carmine Picciocchi. Presente anche Enrico Monelli, il roccioso difensore, vice capitano della squadra, fuori da circa un mese per un piccolo infortunio. Da segnalare, nella finale, vinta per 4 a 1, una rete spettacolare di Felice Prevete con un gran tiro di esterno destro da centrocampo, un gol di tecnica sopraffina di Alberto Laudati che beffa il portiere avversario in uscita con delizioso tocco liftato, la solita sassata di Carmine Gaeta da fuori area ed, infine, la rete di Alessandro Simonetta, autore di una magistrale punizione a giro calciata di sinistro che scavalca la barriera e si abbassa all’improvviso finendo in rete proprio all’angolino basso alla destra del portiere, nota come “la maledetta”. I Legionari conquistano così la vittoria nel prestigioso triangolare, battendo la compagine del Pescara e concludono la stagione sportiva con un sorriso e tanta … tanta birra !!! Tutto il gruppo, guidato come sempre dal mister Marino Barzaghi e dal DS Giovanni Picciocchi, festeggia insieme i tanti “trofei” vinti nella stagione e brindando soprattutto all’amicizia e ai valori positivi che contraddistinguono questi straordinari ragazzi, quali il rispetto per gli altri, il fair play, la passione per lo sport e il calcio, l’amore e il legame per le tradizioni e le proprie origini.

IMG-20170727-WA0011 IMG-20170719-WA0023 20170714-Legionari Tor Forame