BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 agosto 2017

BAIANESE. Il lungo week end Ferragostano, maxi controlli con circa cento uomini operativi. In azione agenti in borghese

Scatta il lungo ponte di Ferragosto, scatta un lungo piano di controlli su tutto il territorio del Mandamento Baianese. Da questa sera rafforzate le pattuglie delle autorità di polizia per reprimere la diffusione di reati di ogni genere sulla fascia territoriale di competenza. L’arrivo del Ferragosto, dunque, permetterà di alzare l’indice dell’attenzione sul territorio con l’obiettivo di garantire comunque le necessarie condizioni di sicurezza non solo per chi deciderà di restare nel Baianese, ma anche per chi deciderà di arrivarci.

Il piano è stato prontamente messo a punto nel corso di apposite riunioni tra le parti in causa ed è stato oggetto di discussioni, proficue, per garantire la necessaria copertura sul territorio.

Carabinieri di Baiano e di Avella, Guardia di Finanza di Baiano, pattuglie dei comandi delle Polizie Locali, protezioni civile ed altre associazioni di volontariato operanti sul territorio: saranno circa cento gli uomini che lavoreranno intensamente per tenere sotto controllo ogni aspetto, ogni soluzione, ogni causa, ogni eventuale allarme. A questi si aggiungono gli agenti in borghese che svolgeranno, sulla scia di quanto accaduto una settimana fa con il fermo di quattro pregiudicati pronti a commettere furti, un lavoro oscuro ma chiaramente finalizzato a garantire maggiore tranquillità al territorio.

Tutti i comuni, nel corso di questi giorni, saranno adeguatamente attenzionati, a cominciare da quello di Mugnano del Cardinale dove l’arrivo del Ferragosto sarà preceduto, di sole quarantotto ore, dalla Festa in Onore di Santa Filomena. In questo caso, infatti, in paese arriveranno migliaia di pellegrini per partecipere, il giorno 13, al rito dei Battenti (mattina) e a quello della processione (nella serata). Un apposito piano dedicato è stato appositamente messo a punto per questo evento che per quarantotto ore vedrà una serie di flussi di persone giungere ininterrottamente in paese.

Tornando invece al piano di prevenzione sul territorio che scatterà nelle prossime ore, saranno previsti controlli incessanti medianti posti di blocco e pattugliamenti vari che non escluderanno nessuna zona. Dal casello autostradale, passando per la lunga e trafficata Nazionale delle Puglie, senza dimenticare i centri abitati interni e le periferie dei sei comuni, tutto sarà attentamente oggetto di ogni tipo di perlustrazione e non solo.

I militari della Guardia di Finanza, invece, continueranno a mettere in azione il loro piano sul territorio che li ha visti, dall’inizio dell’estate ad oggi, scoprire numerosi lavoratori in nero in esercizi commerciali nell’ambito di una serie di controlli ristretti. La loro task forze è pronta a fornire anche in questo caso risposte immediate sul territorio.

Il boom, ovviamente, è previsto per il giorno 15 agosto quando nel Mandamento Baianese verrà toccato l’apice delle visite con numerosi turisti (anche mordi e fuggi) che giungeranno nelle nostre aree per godersi svago, divertimento e prelibatezze delle pietanze tipiche locali.

Uno dei periodi clou dal punto di vista dei controlli sul territorio sta per cominciare: l’intenso lavoro preparatorio e l’accortezza con cui verrà disbrigato di qui ai prossimi giorni sul Mandamento Baianese costituiranno un autentico banco di prova fondamentale per un’area di confine oggetto, troppo spesso, di rilievi da parte della cronaca nazionale per una serie di reati. Lo stato di allerta perdurerà almeno fino alla fine della prossima settimana.