BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 15 aprile 2018

BAIANESE. La storia della nascita della Circumvesuviana. Terza puntata

Terza puntata della storia per la nascita della Circumvesuviana nel Mandamento Baianese.

Per la prima puntata clicca qui

Per la seconda puntata clicca qui

di Nicola Montanile

“ L’anno 1884 il giorno venticinque del mese di Agosto in Avella. Previi avvisi si è riunita la Giunta Municipale del Comune suddetto sotto la presidenza del Sindaco Sig. Nicola Guerriero intervenuti gli Assessori Sig. Geremia Gragnani, Stefano Romano, Vincenzo Barba, coll’assistenza del Sig. Segretario Michele Borzelli. Il Presidente riferisce che la Società anonima per la costruzione della ferrovia Napoli Nola Baiano a mezzo dell’Illmo Sig. Prefetto di Avellino, ha fatto pubblicare in questo comune tanto lo stato delle indennità che si offrono ai proprietari delle zone di terreni che debbano occuparsi e situati nel territorio di Questo Comune che la relativa planimetria. Da tali atti risulta che la ferrovia anzidetta attraversa 4 vie cioè quella di S. Nazario, di Antignano o Pizzone, delle Stratelle e di Casaprima riportate alle lettere A, B, C, D, senza che nelle rispettive colonne siasi dato a carico delle superficie occupate, né del corrispettivo verso di quest’Amministrazione. E siccome dal precedente atto consiliare del 25 7bre 1883 debitamente approvato dalla Deputazione Provinciale di Avellino nella tornata del 22 Febbraio 1884 div e . 2 n° 2588 non si rileva che quest’amministrazione abbia società costruttrice della ferrovia anzidetta data gratuitamente l’occupazione di cui sopra è cenno, il Presidente invita la giunta ad emettere in linea di urgenza gli opportuni provvedimenti, tanto più che la detta Società si è totalmente scostata dalle concessioni di che è parola nel suddetto atto deliberativo – La Giunta Udita la proposta del Presidente: Presa visionare tanto dello stato di occupazione dei fondi che della relativa planimetria – Visto il verbale di questo Consiglio comunale del 25 7bre 1883 – considerato che la Società anonima per la costruzione della ferrovia Napoli Nola Baiano non si è affatto attenuto a questo veniva in detto verbale consiliare di comune accordo stabilito – A voti unanimi per alzata e seduta, in linea d’urgenza delibera produrre atto di formale opposizione avverso lo stato di occupazione per la parte che riguarda l’interesse di questo Comune e richiedersi al Prefetto la sospensione di qualsiasi operazione in sino a tanto che la società stessa non avrà preso i convenienti accordi col Municipio definendosi i prezzi delle occupazioni e soggettandosi a tutti gli obblighi che il Consiglio comunale le addossava con la surriferita deliberazione consiliare che la Società si trova di averne presa prima conoscenza ed accettata in tutta la sua prima forma e tenore. Incarica il Sindaco a produrre in tali tempi analoga domanda all’eminente capo della Provincia. Il verbale in seguito alla lettura di approvazione viene sottoscritto da tutti gli intervenuti. La Giunta – Nic. Guerriero – Vinz Barba – Stefano Romano – Geremia Gragnani.”Da sottolineare che sul lato sinistro del brogliaccio c’era scritto “Pubblicata la presente deliberazione ai sensi dell’art. 90 all’albo pretorio di questo Comune over rimase affissa per tutto il giorno di Domenica 31 spirante Agosto e contro la quale non furono presentati reclami – Il Sindaco.