BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 20 agosto 2017

BAIANO. Corre, suda e giocate di alta tecnica: il presidente D’Avanzo sarà anche calciatore?

Gioca o non gioca? Per il momento si allena e il dilemma shakespeariano si alimenta. La passione, per il calcio, del presidente del Baiano Antonio D’Avanzo, é innata, tant’è che come dimostrano i primi giorni di preparazione, di svestire i panni da calciatore, a 33 anni, non ci pensa nemmeno. Corre, suda, ed ovviamente regala perle tecniche da luccicare gli occhi ai tanti tifosi presenti. Chi spera di potersi leccare i baffi in tutto questo contesto é mister Galluccio che ha sempre sperato che il suo presidente, rispetto alla carriera dirigenziale intrapresa, riuscisse a conciliare anche quella da calciatore. Il progetto tecnico del nuovo Baiano formato D’Avanzo potrebbe inevitabilmente passare per il contributo tecnico del suo elemento maggiormente rappresentativo che, anche oggi, fa gola a diverse società di serie D che hanno manifestato interesse per averlo. Il pensiero di D’Avanzo, come conferma la programmazione dal giorno del l’investitura a presidente, era e resta solo il Baiano. Vederlo allenarsi, però, potrebbe rappresentare più di un semplice evento per mantenersi in forma. D’Avanzo, al momento, non ancora deve esprimere alcuna posizione ufficiale circa il futuro da calciatore. Di certo, però, la possibilità di potersi esprimere in un contesto molto suggestivo che vedrà elevato il livello del torneo di Promozione, e il ritorno del derby del Mandamento contro il Carotenuto, potrebbero anche indurlo a cambiarlo idea. Il diretto interessato in tempi non sospetti aveva dribblato l’argomento sintetizzando che “per molti sarà un vero e proprio privilegio giocare una partita di calcio contro di me”. La maglia numero dieci del Baiano avrà ancora il suo padrone, oppure quella di D’Avanzo resta solo una provocazione nel bel mezzo dell’estate?