BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 15 giugno 2017

BAIANO. Dopo l’exploit Rastiello pronta a fare la storia

Non aveva obiettivi principeschi nella competizione elettorale, ma solo la voglia di essere capita e messa in condizione di dare seguito alla sua passione politica mediante il contributo alla vita amministrativa. I cittadini di Baiano hanno premiato Rosita Rastiello. Altro che destino segnato in partenza… “Anzi – rilancia la diretta interessata – in campagna elettorale ho parlato cercando di trasmettere nella maniera più chiara possibile le mie idee e le mie intenzioni. Ho parlato di bella politica, di quella politica fatta di ideali e concretezza, oltre che di onestà”. Alla fine i cittadini di Baiano hanno acclamato con oltre 140 preferenze quella che oggi è una delle amministratici più giovani della storia del comune. “I consensi sono stati tantissimi. Certo, la responsabilità sarà tanta, ma questi suffragi mi permetteranno di dare il mio contributo con una marcia in più. I cittadini che mi hanno votato devono fidarsi della mia persona e devono essere felici di affidare le scelte futuristiche anche alla sottoscritta. Acclamandomi i baianesi hanno deciso di abbandonare gli schemi della vecchia politica, esprimendo il voto con il piacere di farlo e soprattutto in maniera consapevole. L’elezione di domenica rappresenta, per me, solamente un punto di partenza. Io mio impegno sarà responsabile e attento alle esigenze di ogni fascia”.

Risultato personale a parte, Rosita Rastiello non evita di soffermarsi sul bottino di Baiano Civica. “Un risultato molto brillante, andato oltre i pronostici. Lavorando con uno spirito di squadra determinato e ambizioso raggiungeremo grandi traguardi. Il nostro primo obiettivo sarà quello di impiegare le nostre conoscenze e il nostro sapere nella maniera più efficiente possibile”.

Tra qualche ora, non appena il sindaco Montanaro ufficializzerà la giunta, per Rosita Rastiello oltre ad esserci, quindi, spazio nell’esecutivo, si tratterà di un evento storico. Infatti sarà una delle più giovani assessori della storia del paese.