BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 agosto 2018

BAIANO. C’è anche il terzo ex: Minichini tornerà al “Bellofatto” da avversario

La stagione degli ex sulla strada del Baiano. Terza puntata: Natale Minichini. Non un nome qualunque. L’artefice del primo rilancio della compagine granata. Correva la stagione 2011 – 2012 e Natale Minichini, alla sua prima esperienza da allenatore, scriveva una delle pagine più incredibili della storia recente del club mandamentale. Dopo lo spareggio perso ad Ariano contro il Real Forino di Criscitiello i granata decisero di separarsi da Santorelli e di accogliere, appunto, Minichini. Tecnico giovane ed entusiasta che sul rettangolo di gioco rivoluzionò il modo di giocare dei granata e riuscì addirittura a rendere meno traumatico, grazie ai risultati immediati, il “trasferimento” nel girone B (interamente napoletano) del Campionato Regionale di Promozione. Alla fine del girone di andata, dopo una serie di incredibili vittorie, Il Baiano di Minichini (che giocava a Quadrelle a causa dell’indisponibilità del “Bellofatto”) era primo in classifica con una squadra che ambiva solo ed esclusivamente alla salvezza. Alla fine del torneo i mandamentali si salvarono senza problemi, mentre Minichini cominciò ad essere corteggiato da diversi club tanto da divenire, fino ad oggi, uno dei tecnici più appetiti della categoria.

Minichini nel 2018-2019 giungerà a Baiano da ex, in quanto guida il ripescato Saviano (compagine con cui ha militato negli anni addietro). Sarà il terzo ex che i baianesi si ritroveranno di fronte in questa stagione dopo Sgambati (San Marzano) e Galluccio (Cimitile).