BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 17 aprile 2017

CAROTENUTO. Annunziata show: “Tutti in barca a Sorrento, così festeggeremo il ritorno in Promozione”

di Leo M. Pecorelli

Ad un passo dalla promozione, il presidente Ciro Annunziata ripercorre tutte le gesta del Carotenuto, al termine di una stagione, in cui non sono mancati i colpi di scena, ma più che mai soddisfacente.

Il patron rossonero, a tutto campo, dichiara: “Stiamo rispettando pienamente le attese. C’eravamo posti l’obiettivo di vincere il campionato e abbiamo dieci punti di vantaggio sulla seconda. Peccato per la penalizzazione di due punti, ma va bene così. Cercheremo di raggiungere quanto prima la matematica promozione. A Domicella faremo la nostra partita, senza sperare in risultati altrui. Ormai la vittoria finale è vicina, e c’è da dire che non abbiamo nemmeno la stessa adrenalina che ci accompagnava fino a qualche partita fa. Ovviamente, però, non faremo sconti a nessuno. Vogliamo vincere queste ultime partite per eguagliare il famoso record e per onorare il campionato fino alla fine.”

Riguardo i festeggiamenti Annunziata annuncia: “Nonostante le porte chiuse, non possiamo permetterci di non festeggiare insieme ai nostri tifosi. Stiamo organizzando, infatti, un’amichevole contro una squadra di eccellenza o di lega pro che dovrebbe disputarsi dopo la matematica promozione. L’ingresso sarà gratuito, aperto a tutto il popolo di Mugnano. I nostri tifosi lo meritano. Ho intenzione poi di festeggiare con la squadra noleggiando una barca a Sorrento. Faremo un giro per il golfo insieme a tutta la rosa e qualche ospite. Ormai sono un mugnanese acquisito, adoro queste persone e qui mi sento a casa. Quest’anno, nonostante l’accanimento nei nostri confronti da parte di tutti, ho vissuto un’ottima stagione. Peccato per le partite a porte chiuse, proprio in questo momento. L’importante, però, è raggiungere il traguardo prefissato“.

E sul futuro: “Sarò ancora il presidente del Carotenuto. Stiamo già gettando le basi per l’anno prossimo. Faremo il ritiro pre-stagionale in Abbruzzo, confermeremo quasi tutta la rosa, e acquisteremo tre o quattro elementi di categoria superiore. Iannuzzi resterà sulla panchina anche l’anno prossimo, merita la mia stima calcisticamente e moralmente. Voglio che il Carotenuto abbia un futuro da leadership, anche se ormai già facciamo gola a tutti. Stiamo programmando la vittoria del campionato di Promozione, non vogliamo fermarci qui.”