BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 maggio 2017

CAROTENUTO. Annunziata vuole demolire il Sirignano, ecco l’ultima: “Premio alla squadra se vinciamo con sei gol di scarto!”

di Leo M. Pecorelli

Incontentabile. La Promozione conquistata con tre giornate di anticipo evidentemente non ha ancora soddisfatto a pieno il presidente del Carotenuto Ciro Annunziata. Il massimo dirigente mugnanese vuole (ancora) il massimo. Sabato al “Sanseverino” c’è il derby Carotenuto-Sirignano e il presidente rossonero (ex vista la sua breve permanenza al “Sant’Andrea” per qualche mese nel 2015 – 2016) non vuole concedere passi falsi. Il derby è sempre derby e la storia di “Striscia la Notizia” di circa un anno e mezzo fa ha contagiato anche lui che, ormai, può ritenersi un “mugnanese” a tutti gli effetti.

Nel corso della settimana Annunziata ha tenuto a rapporto la squadra almeno in due circostanze facendo passare il suo messaggio. “Non voglio scuse – ha affermato il presidente – voglio tre punti contro il Sirignano“. Una vittoria che oltre ad attestare la superiorità tecnica della squadra di Iannuzzi permetterebbe ai rossoneri di prendersi un’ulteriore rivincita sui cugini sirignanesi che, già al penultimo posto, in caso di ulteriore ko metterebbero ulteriormente a rischio la partecipazione ai play out per la permanenza in Prima Categoria. La tensione, in vista della gara di sabato, cresce di ora in ora ed anche i tifosi hanno spronato la squadra a concedersi passi falsi. A buttare ulteriore benzina sul fuoco ci pensa ancora Ciro Annunziata. “Contro il Sirignano – afferma a Mandamento Notizie il presidente – ho fissato un premio alla squadra in caso di vittoria con almeno sei gol di scarto“. La determinazione dell’Annunziata “versione mugnanese” ha contagiato tutti. “Un derby è sempre derby, anche se sulla carta non dovrebbe esserci partita“.

Per il Sirignano, insomma, a Mugnano del Cardinale, dal punto di vista ambientale e non solo, non sarà certamente facile sovvertire i pronostici.