BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 3 gennaio 2017

CAROTENUTO. L’ex Criscitiello benedice la squadra di Annunziata: “Può centrare la vittoria del campionato”

di Leo M. Pecorelli

Mugnano non s’è dimenticato di lui e lui non s’è dimenticato di Mugnano. Mister Criscitiello, tornato al “Sanseverino” in occasione della recente amichevole tra Carotenuto e Virtus Avellino, non ha nascosto l’emozione nel tornare a Mugnano del Cardinale, anche se d’avversario.

Nel post-partita, Criscitiello, idolatrato dai “Fedelissimi” con cori e applausi, ha dichiarato: “Tornare qui è un’emozione indescrivibile. E’ sempre stato bello anche quando non ero un ex, ora in maniera particolare poiché c’è un bel rapporto con i tifosi del Carotenuto. Anche se d’avversario, quando vengo a Mugnano mi sento a casa. Per quanto riguarda i valori tecnici, questo Carotenuto lo vedo bene. E’ pimpante, in forma, dispone degli uomini giusti per ambire alla vittoria finale, sperando che la penalizzazione venga ridotta o addirittura eliminata. Hanno, comunque, tutte le credenziali per poter vincere il campionato. Mi ha fatto piacere disputare quest’amichevole, anche se la maggior parte dei nostri uomini messi in campo erano della juniores. La cosa più importante, in questo caso, non è il risultato. Ciò che maggiormente c’interessa sono i dettami tattici e fisici. Noi stiamo disputando un campionato importante. L’obiettivo è sempre stato quello di terminare tra le prime cinque, dunque al momento stiamo anche superando le aspettative. Siamo una squadra giovane, nata nel 2013. Fino all’anno scorso la Virtus ha lottato per salvarsi, quindi bisogna fare un passettino alla volta. Per raggiungere risultati importanti, c’è bisogno di programmazione. Al Carotenuto auguro di rincontrarci al più presto in campionati che maggiormente gli competono, sicuramente non la prima categoria.