BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 10 maggio 2017

CAROTENUTO. Vulcano Annunziata: “Andremo in Eccellenza”, e attacca Pietro Bianco: “Noi facciamo calcio, lui faceva il pallone”

di Leo M. Pecorelli
Dopo la promozione del Carotenuto, il presidente Ciro Annunziata fa il punto della situazione tra presente e futuro. Non solo, il patron rossonero, pur non nominandolo, mette nel suo mirino il dott. Pietro Bianco, ex allenatore e dirigente del Carotenuto che aveva etichettato come una vittoria di Pirro, la recente promozione dei mugnanesi. 
Siamo riusciti a conquistare l’obiettivo dichiarato e promesso – afferma Annunziata – in realtà già da qualche settimana si era avuto il sentore che si trattava solo questione di tempo per taglia il traguardo. Sono soddisfatto dell’entusiasmo che si registra ora in paese: mi dicono che da anni non si respirava un’atmosfera del genere. Ora vogliamo continuare a fare bene, migliorando la Mugnano calcistica. Certamente l’aiuto di qualche signore del paese non farebbe male. Comunque siamo già al lavoro per il prossimo campionato; come avevo già accennato ci sarà la riconferma della maggior parte della rosa con 3-4 grandi acquisti per la categoria. Inoltre stiamo visionando under promettenti, infatti abbiamo disputato una partita contro una rappresentativa 1999-2000“.
Sulla conferma di Iannuzzi, inoltre, non sembrano esserci problemi. “Ci eravamo già accordati alla firma del contratto, molto probabilmente rimarrà alla guida del Carotenuto. Abbiamo un progetto ambizioso: vogliamo vincere anche il campionato di Promozione.”
In casa mugnanese non si abbassa la guardia. Sabato c’è la sfida con il Sirignano, poi altri festeggiamenti. “E’ stato stupendo vedere l’apoteosi dei nostri tifosi sabato scorso. Abbiamo una tifoseria encomiabile, ci è stata vicino tutto l’anno, in qualsiasi momento. Sabato, dopo la partita, ritorneremo a festeggiare alla Snai insieme ai nostri supporters: ci sarà un po’ di musica e qualche ospite. Tutti i calciatori della rosa invece, insieme a rispettive famiglie e qualche altro invitato, saranno miei ospiti per un giro in barca a Sorrento.”
Nel mirino di Annunziata finisce anche l’ex tecnico e dirigente Pietro Bianco che aveva etichettato come “Una vittoria di Pirro” la recente affermazione in campionato della squadra mugnanese. “E’ rimasto all’epoca del pallone, mentre noi oggi facciamo calcio. Anche in Prima Categoria – replica Annunziata – Avrebbe dovuto ringraziarmi per avergli fatto vivere, in quanto mugnanese, un anno calcistico indimenticabile. Se poi vuol insegnarci qualcosa può farlo tranquillamente. Con i paesani non si può fare calcio, al massimo si fanno le sagre.