BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 30 dicembre 2016

CASAMARCIANO. No ai botti, Sì alle lanterne: 500 euro di multa per i trasgressori

Capodanno festa di luce e non di botti. Il Comune di Casamarciano dice no all’utilizzo di petardi pericolosi per festeggiare l’addio al 2016 ed emana l’ordinanza che vieta gli artifizi pirotecnici in nome della civiltà, della sicurezza e del rispetto degli animali. I cittadini potranno invece celebrare l’arrivo del 2017 facendo volare lanterne luminose che saranno distribuite nei prossimi giorni. Con il provvedimento numero 19 firmato dal sindaco Andrea Manzi, l’ente ha confermato il divieto di accensione e lancio di fuochi d’artificio, di sparo di petardi, di mortaretti e razzi in ragione dei pericoli connessi a questa pratica definita “lontana dall’idea di cultura e di coinvolgimento della collettività” e considerata una “tortura per gli animali domestici e non” ed un potenziale danno per il patrimonio pubblico e privato. L’ordinanza stabilisce quindi che “ai fini della tutela della incolumità pubblica, per la sicurezza urbana e la protezione del patrimonio e degli animali” viene vietato l’utilizzo di petardi e fuochi pirotecnici di ogni genere dal 31 dicembre al primo gennaio 2017 fatta eccezione per gli spettacoli pirotecnici ed i botti non pericolosi. Per i trasgressori sono previste multe fino a 500 euro mentre i cittadini potranno far festa utilizzando le lanterne “cinesi” che saranno distribuite in paese e saranno fatte volare allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre.

Con questa ordinanza- spiega il sindaco Andrea Manzi- non vogliamo solo imporre un divieto ma soprattutto aprire la strada ad un cambiamento culturale. Celebrare il nuovo anno insieme usando la luce ed il volo silenzioso delle lanterne è un modo per cancellare eccessi e rischi che troppo spesso hanno funestato il Capodanno in Campania. A Casamarciano vogliamo cambiare rotta e affermare un modello di festa diverso, fatto di condivisione, partecipazione e positività”.