BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 6 marzo 2018

M5S. Dopo Camera e Senato i 5 stelle vogliono la guida del capoluogo irpino

Si è tenuta oggi pomeriggio ad Avellino la conferenza stampa degli eletti del M5S.

Carlo Sibilia è stato riconfermato alla Camera: “E’ una svolta storica. Chiederemo un impegno particolare a tutti i nostri simpatizzanti per vincere la prossima sfida, a partire dal capoluogo, dove vogliamo un governo a Cinque Stelle” . Esordisce così Sibilia che continua “Le persone sono riuscite finalmente ad andare oltre anni ed anni di gestione di clientelare. Noi non abbiamo chiuso solo la porta a De Mita, Mastella e Mancino. Abbiamo soprattutto aperto un portone verso il futuro. La gente ha ripreso consapevolezza contro chi si vende e si compra i voti. Con la scelta dei candidati agli uninominali abbiamo dimostrato di saper parlare alle persone che vogliono crederci. Ma ora tocca anche ai cittadini. Noi gli abbiamo dimostrato che ora hanno un’alternativa credibile e vincente”.

Generoso Maraia dedica la sua vittoria nel collegio di Ariano, dove ha sbaragliato Giuseppe De Mita. Appena eletto a Montecitorio annuncia quindi un impegno per Borgo Ferrovia “Spero ed auspico che il processo possa tornare ad Avellino, perché è un battaglia che nasce dal basso.  Il progetto di mandare a casa la vecchia classe dirigente – continua Maraia – è diventato più grande. Si è trasformato nella creazione di una nuova classe dirigente. Noi non promettiamo posti di lavoro”. 

E’ il momento di Michele Gubitosa: “Ora abbiamo il dovere di essere all’altezza di fare ciò che ci hanno affidato i cittadini. Una persona su due ci ha dato fiducia, questo ci riempie di responsabilità. Il sistema è stato abbattuto. Niente di personale contro nessuno, ma sapevamo che la nostra terra era stanca. Ora largo ad un nuovo progetto politico”.

Il neo eletto senatore Ugo Grassi è pronto per la sfida che lo attende in Senato “Al Senato hanno votato per noi 107.293 persone – esordisce – Il meridione ha mandato un segnale politico preciso. Sulle nostre spalle ricade una responsabilità enorme: rilancio dell’istruzione, impegno per il territorio e le sue zone depresse, intervenire e favorire il ritorno di coloro che se ne sono andati. Non vedo l’ora di impadronirmi dei meccanismi parlamentari – conclude – per trasformare in fatti ciò che abbiamo detto”.

Maria Pallini avvocato di Avellino è pronta per la Camera e parla di voto storico. “E’ un vero e proprio punto di partenza per il futuro e per il grande progetto delle amministrative ad Avellino. C’è bisogno di un governo a Cinque Stelle”.