BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 14 aprile 2018

MUGNANO. Folla in aula al confronto tra i candidati organizzato dal Movimento. Ecco com’è andata

Nicola Bianco, Lucio D’Apolito, Matteo Vasta, Giovanni Colucci, Carmine Ferrara e Alessandro Napolitano: tutti i rappresentanti politici amministrativi di Mugnano del Cardinale pronti a dare, probabilmente, il loro contributo alle imminenti elezioni comunali, seduti al tavolo del confronto.

L’iniziativa del “Movimento per Mugnano del Cardinale” di venerdì sera promossa presso l’aula consiliare ha riscosso innumerevoli attestati di stima. Sono stati gli stessi attori politici amministrativi seduti al tavolo ad elogiarsi a vicenda: “Se oggi siamo tutti qui dinanzi ad una numerosa platea – hanno affermato in coro – conferma che in questo paese i tempi sono maturati e quelle divisioni che contraddistinguevano il periodo elettorale sono state superate”.

Bianco, D’Apolito, Vasta, Colucci, Ferrara e Napolitano si sono confrontati su varie tematiche che abbracceranno nell’eventuale futuro da amministratori. In primis le parti in causa hanno relazionato rispetto al tempo da dedicare per l’espletamento della carica pubblica. Successivamente si è toccato l’argomento del Piano di Zona Sociale che vede l’ente di piazza Umberto I capofila dell’istituzione del Baianese e del Vallo Lauro. Il sindaco Nicola Bianco, al riguardo, ha relazionato rispetto alle enormi potenzialità dei servizi sociali dislocati sul territorio, ma anche delle difficoltà in capo all’ente comune tenuto conto delle responsabilità che gli sono attribuite anche a causa del mancato versamento delle annualità da parte degli altri dodici comuni. Divergenze di vedute, sull’argomento, invece, tra lo stesso primo cittadino e la consigliera comunale uscente del Movimento Maria Concetta Bianco.

Il confronto tra i probabili candidati è proseguito su altre argomentazioni come le opere pubbliche, il piano degli insediamenti produttivi, il piano urbanistico comunale, il turismo, e l’Unione del Baianese.

Tutto questo mentre anche nel week end si susseguiranno le trattative per limare gli schieramenti che al momento dovrebbero essere tre. Da una parte c’è Nuova Alleanza Popolare, dall’altra l’alternativa guidata da Alessandro Napolitano. Nel mezzo, invece, il Movimento per Mugnano del Cardinale che sta lavorando alla creazione della sua proposta. A meno di un mese dalla presentazione delle liste, tutto potrà accadere…