BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 13 giugno 2018

MUGNANO. L’ex sindaco Vasta: “Ricostruire il tessuto sociale e riscoprire il senso di orgoglio del paese”

Dopo le elezioni arriva l’analisi dell’ex sindaco di Mugnano del Cardinale Matteo Vasta. “Non so se è un bene o un male, ma il paese spaccato a metà non credo che sia una delle condizioni migliori. Avevo ragione io quando in tempi non sospetti invitavo tutti gli addetti ai lavori a confrontarsi su un solo obiettivo, unendo le forze. Invece le cose sono andate diversamente, le elezioni sono trascorse, ed è opportuno, ora, guardare avanti”.

Per l’ex sindaco Matteo Vasta sarà importante focalizzare l’attenzione su due obiettivi fondamentali. “Servirà cercare un rilancio di tipo generale e perseguire l’obiettivo della tanto decantata Città del Baianese. In questo momento Mugnano del Cardinale si presenterebbe ai discorsi con i comuni viciniori con due visioni diverse. Di chi saremmo sudditi? Occorre riscoprire sin da subito il vero orgoglio mugnanese, facendo riconoscere l’importanza storica di questo paese che non è inferiore a nessun’altra realtà”.

L’auspicio dell’ex fascia tricolore. “Trascorsi i momenti di euforia l’invito è quello di confrontarsi sui fatti seppellendo le invettive inutili e dannose che sono state dette dai palchi dalle due parti in causa. Il primo punto più importante, pertanto, resta quello di ricostruire il tessuto sociale del paese: serve guardarsi, salutarsi con reciproco rispetto, e quindi marciare verso le mete del futuro uniti. Tutto ciò per non farci cogliere impreparati al momento delle scelte in ottica intercomunale”.

Tra le potenzialità di Mugnano del Cardinale Matteo Vasta sottolinea l’aspetto religioso. “Il Santuario di Santa Filomena riscuote di fama internazionale grazie all’incessante lavoro di Monsignor Giovanni Braschi. Il patrimonio culturale ed artistico è di elevato valore tant’è che si dispone di un organo di antica storia dove alcune persone si stanno già attivando per riportarlo al suo antico splendore”.