BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 10 marzo 2018

MUGNANO/QUADRELLE/SIRIGNANO. Il pozzo alla piscina di Sirignano sarà riattivato per prevenire l’emergenza estiva. A breve i lavori

Una notizia che riempie di ottimismo la popolazione mandamentale ed in particolar modo quella dei comuni di Mugnano del Cardinale, Quadrelle e Sirignano.

La mobilitazione per cercare di scongiurare quell’emergenza idrica che nell’ultima estate ha praticamente condizionato la quotidianità delle popolazioni locali è cominciata con successo. Nelle scorse ore una delegazione di tecnici dell’Alto Calore, la società che gestisce le risorse nei tre comuni dell’Alto Mandamento, ha fatto visita al pozzo situato nei pressi della piscina comunale di Sirignano ai fini della sua riattivazione. Nel piano degli interventi sulla rete idrica irpina avanzato proprio dalla società che gestisce le risorse sul territorio provinciale, infatti, è inserita proprio una voce che prevede l’azione per scongiurare i pericoli di siccità nei periodi più caldi dell’anno per quanto riguarda la popolazione di Mugnano, Quadrelle e Sirignano. L’attivazione di detto pozzo, insomma, secondo uno studio tecnico approfondito eseguito nei mesi scorsi, dovrebbe scongiurare nuove emergenze. Un ruolo di prim’ordine in questo tutto questo contesto è stato svolto dall’ex commissario straordinario dell’Ato Calore Irpino, oggi coordinatore dell’ente idrico, Giovanni Colucci (ex sindaco di Mugnano del Cardinale), che ha seguito da vicino ogni passo della vicenda. Ampia soddisfazione per la presa in carico di un’istanza territoriale di non poco conto è stata espressa dal sindaco di Sirignano. “E’ doveroso ringraziare per l’attenzione tutte le autorità in campo per prevenire un disagio di non poco conto per le popolazioni dei tre comuni – ha afferma Raffaele Colucci – da parte del nostro comune vi sarà ampia collaborazione logistica ed istituzionale al fine di farci trovare pronti nel periodo clou”. Nei prossimi giorni prenderanno il via i liberi.