BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 23 settembre 2017

NOVARA-AVELLINO 1-2. Novellino se la gode: “Tre punti importanti, ma pensiamo prima a salvarci”

Vittoria esterna, per due a uno, in quel di Novara. L’ Avellino sorride, e Novellino è soddisfatto. Il tecnico di Montemarano, nel post-gara, ha affermato: “Corini è stato mio giocatore, per una volta l’allievo non ha battuto il maestro. Prima espulsione a Novara, però in gradinata mi hanno accolto bene. Un po’ meno in tribuna, ricordano il mio rifiuto di qualche anno fa ma non è andata proprio così, non ho mai rifiutato. Il Novara è una squadra rognosa, si chiude bene, sta stretta e non si allunga. Ho cambiato alcune cose con Asencio che è entrato benissimo, ha fatto bene. Gli esterni sono andati anche bene, abbiamo vinto una partita importante per noi. Avevo già detto in settimana che era difficile questa trasferta, avevo visto la gara col Cittadella e tutti avevano fatto bene, ma siamo stati bravi a chiudere le giocate e ripartire. Si lavora con le strutture, le strisce, sono tutti bravi ad apprendere. Ogni giorno c’è un lavoro. Sapevamo delle difficoltà di Novara, ci sono ottimi giocatori qui, ma abbiamo fatto bene. Non è stato fortunato nelle ultime partite ma duro da affrontare, se non allunghi la loro difesa non fai gol. Poi ci sono dei momenti di difficoltà ma il Novara verrà fuori. Oggi ha trovato un Avellino che qui non ha mai vinto. Dobbiamo ottenere sempre il massimo per arrivare alla salvezza e poi vedremo. I cambi nella formazione iniziale? Abbiamo fatto troppe partite ravvicinate qualcuno doveva riposare“.