BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 29 aprile 2018

PONTE-CAROTENUTO 1-0. Sprofondo mugnanese: è retrocessione. Proteste per un gol annullato

PONTE-CAROTENUTO 1-0
Ponte: Possemato, Panaggio, Carone, Santamaria, Zotti, D’Amita, Mortaruolo, Del Priore, Fusco, Varricchio, Russo.
A disposizione: Del Ciampo, Molinaro, Romano, Inglese, Tufo, Fusco, Rafid.
Allenatore: Montanile
Carotenuto: Marino, Cioffi, Sgambati, Pascarella, Cuomo, Avolio, Piazzola, Aprea, Iervolino, Castiello, Perrella.
A disposizione: Corbisiero, Inderst, Nunziata, Volpe, Di Domenico, Buono.
Allenatore: Gaito
Arbitro: Pragliola di Avellino
Assistenti: Nocera di Nocera Inferiore e Boggi di Salerno
Note: gara disputata a Ponte.

Serviva l’impresa per conservare la Promozione. Il colpo a Ponte non è arrivato e il Carotenuto, mestamente, dopo solo un anno, torna nel Campionato Regionale di Prima Categoria.
Una stagione lunga, ricca di colpi di scena, contraddistinti da ribaltoni e incertezza tecnica, è terminata. Con l’amaro in bocca. Qualcosa non ha funzionato nella programmazione del presidente Ciro Annunziata che era partito con obiettivi lungimiranti e che, nonostante la buona volontà, impegno, dedizione e attaccamento, è finita come nessuno si aspettava.
La Mugnano del Cardinale calcistica torna al punto di partenza. Dodici mesi dopo il futuro calcistico torna tutto in discussione. Di questo, ovviamente, se ne riparlerà a mente fredda.

La gara di Ponte è praticamente equilibrata. In campo prevale la tensione e le due formazioni restano bloccate. Nella seconda parte della ripresa le squadre si allungano e il Carotenuto crea un’occasione con Iervolino. Al calciatore mugnanese viene annullata la rete del possibile vantaggio tra innumerevoli proteste. Nel finale la svolta con la rete a dieci minuti dalla fine con Rafid. Inutile arrembaggio finale dei mugnanesi che non trovano la rete del pareggio ed escono sconfitti dalla gara dell’anno.