BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 13 febbraio 2018

QUADRELLE ’18. Effetto Pietro Foglia: Nicola Masi e Salvatore Isola “alleati” per un mese?

Avversari politici da anni, avversari (con ogni probabilità) anche alle prossime elezioni comunali. Nel mezzo un’unione ed un pensiero politico comune che non passa inosservato. Da un lato Nicola Masi e dall’altro Salvatore Isola. I due candidati che si sono contesi l’elezione a sindaco di Quadrelle nel 2013 in questo momento, chissà quanto volente o nolente, sono alleati politici. E le vicende per il comune di Quadrelle, per quanto l’evoluzione delle dinamiche delle trattative elettorali possa incidere in maniera sorprendente, non sembrano destinate avere alcun valore o scossone rispetto a quanto starebbe accadendo. A mettersi nel mezzo le posizioni “pro” nei confronti di Pietro Foglia, il candidato di Forza Italia all’uninominale per la Camera dei Deputati.

Nicola Masi e Salvatore Isola, ovviamente ognuno a modo suo, dovrebbero sostenere l’ex presidente del consiglio regionale. La situazione della “strana” alleanza dei due esponenti politici quadrellesi (che in consiglio comunale all’insegna del reciproco rispetto non si sono affatto risparmiati) si è avuta nello scorso fine settimana. Che Isola stesse sulle posizioni di Foglia era noto già da qualche tempo. In più l’uscita su Mandamento Notizie di qualche giorno prima aveva confermato il tutto. Per quanto riguarda, invece, Nicola Masi, la conferma delle sue posizioni a favore di Pietro Foglia si sono avute in occasione della presentazione del progetto politico “Noi con l’Italia”. Il sindaco di Quadrelle, infatti, sabato sera ha presenziato in quel di Sperone all’appuntamento che si è svolto presso l’aula consiliare. Sebbene Masi non abbia rilasciato dichiarazioni ufficiali sulle sue posizioni politiche, la presenza a Sperone avrebbe in un certo qual modo confermato le voci susseguitesi con insistenza nei giorni scorsi negli ambienti istituzionali che lo vedevano comunque vicino alle posizioni dell’aspirante deputato.

Dopo la tornata elettorale Masi e Isola torneranno a dividersi con strategie opposte per il futuro di Quadrelle. Oltre a loro c’è il terzo incomodo Simone Rozza. Una campagna elettorale praticamente senza soste…