BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 3 dicembre 2017

QUADRELLE-ATL. BAIANO 0-2. D’Avanzo-Romanelli, la squadra di Atonna-Vetrano festeggia la vittoria nel derby

Hurrà Atletico Baiano. La formazione del duo tecnico Atonna-Vetrano fa suo il derbissimo del Campionato di Seconda Categoria contro il Quadrelle. Chi usciva vincente dalla sfida di alta classifica aveva buona chances di restare attaccato al vertice della classifica. La formazione ospite lo fa con il merito di aver mostrato più esperienza e di aver pazientato per affondare i propri colpi. Recita, invece, il mea culpa la formazione del Quadrelle, apparsa lontana parente di quella ammirata in questa prima fase del torneo. Grazie ai tre punti messi in cassaforte l’Atletico Baiano vola al terzo posto con sedici punti (restando agganciato al Scisciano con diciassette e alla capolista Real Sasso con diciotto). Per la squadra del direttore sportivo Francesco Esposito è il sesto risultato utile di fila.

La posta in palio è elevatissima, è il Quadrelle, sul rettangolo di gioco, avverte di più la tensione. La compagine di Napolitano fatica ad equilibrare i reparti, ed il nuovo acquisto Carlo Soviero finisce quasi sempre per giocare spalle alla porta, ben controllato dal duo difensivo dell’Atletico Baiano. Veri e propri pericoli la formazione di casa non riesce a crearne. Il manto erboso reso scivoloso dalla pioggia frena lo spettacolo.

La prima frazione di gioco fila via all’insegna del totale equilibrio. Emozioni degne di nota si contano sulla mano. L’unico sussulto degno di nota arriva quasi allo scadere e lo crea l’Atletico Baiano. Con Tedeschi battuto a terra ci pensa De Lucia a salvare sulla linea una conclusione a botta sicura di Candela. Nella ripresa l’inizio è sulla stessa falsa riga della precedente frazione. Si lotta prevalentemente a centrocampo, ma gli spunti giusti mancano. L’agnonismo cresce con il trascorrere dei minuti, ma di palle gol nemmeno l’ombra. A metà del tempo l’estremo difensore quadrellese a negare un gol già fatto sempre a Candela. Poi con il trascorrere dei minuti il Quadrelle crolla anche fisicamente e l’Atletico Baiano affonda i propri colpi. L’ultimo quarto d’ora è da incubo per la formazione locale. Prima D’Avanzo raccoglie da un suggerimento dalla destra un invitante assist a cui Tedeschi questa volta nulla può; poi approfittando degli spazi a disposizione Romanelli va via sul filo del fuorigioco e trova il raddoppio. Nel mezzo, subito dopo lo svantaggio, la resa quadrellese con l’espulsione di De Lucia per somma di ammonizioni.