BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 giugno 2018

QUADRELLE. Da padre in figlia…i Guerriero sempre primi degli eletti

Primi degli eletti. La storia non cambia, anzi si ripete e, purtroppo per qualcuno, si tramanda. Da padre in figlia i numeri, altisonanti, confermano l’essenza della famiglia Guerriero e di quelle collegate. Prima Nicola, ora il passaggio del testimone alla figlia Rosa Anna: e il risultato non cambia. Ogni competizione elettorale di successo, dal 1993 ad oggi, fa registrare il cognome Guerriero sempre al vertice delle preferenze.

Nel 1993 e 1997 (lista Faro), nel 2003 (lista Il Ponte) fu Nicola Guerriero ad essere il primo degli eletti (a cui si aggiunge l’elezione a sindaco nel 2001). Nel 2018, invece, tocca alla figlia Rosa Anna essere la più votata della compagine di “Quadrelle Civica”. Con centoventinove preferenze, la giovanissima candidata, tra l’altro alla sua prima esperienza elettorale, ha contribuito a scavare il solco, da vera “lupacchiotta” come si è definita in campagna elettorale, con la compagine opposta.

Dietro alla sua straordinaria performance, ovviamente, c’è il frutto di un lavoro di squadra non indifferente coordinato, appunto, da “papà Nicola”. Tra amici e parenti spicca, inevitabilmente, anche la figura di Antonio Spizuoco (zio), uno da sempre attento alle dinamiche del paese e che più volte ha avuto modo di porre all’attenzione degli amministratori diverse questioni. Tra le tante, negli ultimi anni, si è avuto modo di prendere atto delle sue interminabili proteste, tutt’ora irrisolte, relative all’ormai celebre tubo di eternit pendolante del palazzo dell’ex sede della Comunità Montana Vallo Lauro Baianese che si affaccia sulla strada principale del paese. E chissà che proprio uno dei primi provvedimenti dell’impegno politico della Guerriero possa essere la rimozione di questo “discusso” tubo…

1