BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 7 novembre 2017

QUADRELLE. Patron Ferrara entusiasta: sognare non costa nulla

Biagio Ferrara ci crede. Il sorprendente inizio della sua squadra (sette punti su nove) spinge il patron quadrellese a pensare positivo. Contrariamente alle aspettative, gioco e risultati navigano già a braccetto. Roba da non poco considerato che i quadrellesi sono una matricola nel nuovo Campionato Regionale di Seconda Categoria. Al cospetto di un abbassamento della tensione che poteva verificarsi in seguito all’inserimento nel girone partenopeo, i ragazzi di mister Napolitano hanno fatto quadrato nello spogliatoio e sono scesi in campo più agguerriti che mai. Lo scenario del nuovo torneo, così come sentenziato dal rettangolo di gioco, non fa paura ai quadrellesi che ora, paradossalmente, sono diventati l’avversario che fa più paura a tutti.

In duecentosettanta minuti fin qui disputati il Quadrelle ha incantato non poco. Tutti soddisfatti per lo straordinario momento che la formazione sta attraversando e la voglia, oltre alla consapevolezza maturata, di non volersi affatto fermare. Pur consci che arriveranno momenti duri, i quadrellesi si godono questo particolare momento, uno dei più importanti della storia calcistica del paese. Sette gol fatti e soli tre subiti con la vetta (occupata dal duo Real Sasso – Marzano) distante solamente due punti. Sorriso sulle labbra e cultura del lavoro che, dunque, non passa in secondo piano. Specie in questa settimana che condurrà direttamente al prossimo turno. Un vero e proprio esame di maturità, per i quadrellesi, il cui esito, sin da ora, non macchierà affatto quanto di buono coltivato in questo momento. Nel prossimo week end ci sarà il banco di prova in casa del Real Sasso: una sfida cruciale contro una delle prime della classe. Il Quadrelle, ovviamente, si presenterà con la mente sgombra da qualsiasi assillo di risultato o prestazione. Mister Napolitano tiene alta la concentrazione; il patron Ferrara, invece, vola sulle ali dell’entusiasmo. Il Quadrelle che vince e convince lo ripaga degli sforzi effettuati in estate quando ha deciso di puntellare l’organico sul mercato e “rischiando” la carta del ripescaggio in Seconda Categoria. Dopo la gara contro il Progetto 11 sabato scorso il presidente quadrellese ha dispensato complimenti per tutti, ha dato la pacca sulla spalla ai suoi giocatori e ha senza dubbio lasciare intuire che sognare non costa nulla. Basta solamente continuare a crederci e bruciare altre tappe…