BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 agosto 2017

SIRIGNANO. Debiti, Picciocchi: “Nessuna querela, è stato solo un errore di lettura”

 

La vicenda tra alcuni consiglieri comunali di maggioranza di Sirignano e il ragioniere comunale Napolitano non è passata inosservata. A tal proposito Armando Picciocchi ha svelato i retroscena del dopo consiglio.
Il tutto è avvenuto per colpa di un errore nella lettura. - afferma Picciocchi - I consiglieri hanno scritto il documento in questione rifacendosi ad un documento dello stesso ragioniere, infatti viene specificato il numero di protocollo. Purtroppo l’erronea lettura del ragioniere ha portato alla situazione spiacevole in consiglio, dopo il quale c’è stato un chiarimento. Purtroppo per qualcuno non ci sarà nessun dissesto poiché il nostro gruppo, coeso ed unito come non mai, non lo permetterà.”
Il consigliere ha poi parlato dei debiti: ” Non sono di questa amministrazione, ma stiamo cercando di risolverli. Abbiamo fatto richiesta per il mutuo, che serve per estinguere il 75% del debito sul Palazzo Caravita. In futuro questo debito diventerà un credito poiché porterà soldi e lavoro. Per il resto sono in atto transazioni. Da lunedì si cambierà la musica. Ci saranno professionisti che ci aiuteranno nel doveroso atto del bilancio e le competenze verranno gestite dalla parte politica. Siamo tranquilli e stiamo affrontando tutto ciò con serenità.”