BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 19 agosto 2018

SIRIGNANO. Dopo trent’anni patron Colucci lascia: il futuro calcistico appeso ad un filo

Iscrizione in alto mare. Il Sirignano rischia seriamente di non partecipare al prossimo Campionato Regionale di Seconda Categoria. Dal 1963 la continuità calcistica nel piccolo centro mandamentale è fortemente in bilico. Dopo le due retrocessioni delle ultime stagioni, il presidente uscente Andrea Colucci è pronto a farsi da parte. “Non sono più nelle condizioni fisiche di poter reggere questo oneroso impegno. Dispiace davvero per la situazione che si sta venendo a creare, ma purtroppo sono stato lasciato solo e nessuno si è detto disponibile ad affiancarmi sia dal punto di vista organizzativo, ma anche dal punto di vista economico”.

Difficoltà anche nella composizione della rosa. “Del paese sono rimasti pochi, pochissimi, calciatori disposti ad onorare la causa della maglia blucerchiata – aggiunge Colucci – anche questo, come visto nelle ultime due sfortunate stagioni, sta incidendo negativamente sul futuro calcistico del nostro paese. Mi auguro davvero che possa esserci una svolta concreta di qui al prossimo mese, mi auguro che nuovi soggetti si interessino delle sorti di questa importante storia calcistica, mi auguro che venga trovata una concreta via d’uscita a questa situazione perché davvero non si può pensare ad un futuro senza il calcio nel nostro paese”.

La storia di Colucci è legata al Sirignano negli ultimi trent’anni. L’attuale dirigente fece il suo ingresso nella società blucerchiata nel lontano 1988 andando a ricoprire per un decennio la carica di presidente. Nel 1998 la svolta con la “promozione” a presidente. Con lui venti anni tra Prima e Seconda Categoria all’insegna del fair play e di piccole soddisfazioni come il record di punti e l’accesso sfiorato ai play off per il salto in Promozione. Un’intera generazione calcistica, dunque, potrebbe lasciare. Dopo Colucci, per il momento, c’è il vuoto assoluto. Ma mai dire mai perché il patrimonio sportivo e calcistico di Sirignano rappresentano dalla Polisportiva si tenterà in tutto e per tutto di salvarlo…