BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 6 ottobre 2017

SIRIGNANO. Nuovo debutto per Accetta: “Siamo giovani, ma vogliamo stupire”

di Leo M. Pecorelli

Il Sirignano è pronto. Domani ci sarà l’esordio del campionato di Prima Categoria. Dopo la retrocessione, e il successivo ripescaggio, i blucerchiati s’appresteranno a disputare nuovamente il medesimo campionato. Tra le mura amiche, domani, verrà ospitata la compagine del Volturara Terminio. E mister Accetta, alla vigilia del match, ha affermato: ”Quest’anno abbiamo costruito una squadra giovane. Abbiamo rinnovato molto, ma vedo molto entusiasmo tra i ragazzi. Forse ci manca un po’ di esperienza in mezzo al campo, ma essendo una squadra giovane cercheremo di sopperire il tutto mettendo grinta, forza e cuore. Le assenze di qualcuno dell’anno scorso, non le sentiremo affatto. Anzi, se mi consentite, quest’anno giocheremo sicuramente sempre in undici. Cercheremo di evitare gli errori dello scorso campionato. Ripartiamo da quel poco di buono fatto vedere nella passata stagione. Ci sarà bisogno di appartenenza, coesione e unione. Tutte componenti che sono mancate l’anno scorso, ma che già inizio ad intravedere in questo nuovo gruppo. Per questo campionato abbiamo anche diverse collaborazioni, avendo ampliato lo staff. C’è Angelo Colucci, che ci ha dato una mano con la preparazione. C’è Peppe Ruberto, l’anno scorso al Mandamento. C’è Mimmo Guida. Insomma, l’organizzazione è senza dubbio superiore. E l’organizzazione, in una categoria del genere, è necessaria per fare bene. Ma quello che ho detto ai ragazzi, è di non pensare più all’anno scorso. Ora dobbiamo andare avanti per la nostra strada, senza fare calcoli. Impegno, dedizione al lavoro ed entusiasmo fino a dicembre. Poi tireremo le somme. E’ un campionato piuttosto equilibrato, caratterizzato da due –tre squadre superiori alle altre, e diverse piazze importanti che avranno particolare entusiasmo. Noi, ovviamente, puntiamo ad un campionato tranquillo. Vogliamo raggiungere una salvezza tranquilla, senza patemi d’animo. Sappiamo che non sarà semplice, ma tra di noi si respira un’aria positiva e ci crediamo.” Mentre, sulla gara di domani, il tecnico blucerchiato conclude: ”La stiamo preparando come sempre. In modo tranquillo e senza pressioni. Il calcio in fondo è soprattutto divertimento e rispetto per l’avversario. Ma, certamente, saremo carichi per la prima gara di campionato.”