BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 20 aprile 2017

SIRIGNANO. Protezione Civile, il Gruppo decide di dimettersi in segno di “solidarietà a Montuori”

Gruppo Protezione Civile – comune di Sirignano: atto secondo. Dopo il siluramento da coordinatore di Antonio Montuori adoperato dal sindaco Raffaele Colucci (ufficialmente per mancanza di fiducia nel rapporto, ufficiosamente a causa della candidatura avversa alla lista del sindaco del Montuori alle prossime elezioni comunali), arrivano le dimissioni in blocco di tutto il gruppo operativo. La decisione dei volontari, dopo aver attentamente analizzato la situazione, è stata unanime. Il gruppo insediatosi il 21 gennaio 2016, dunque, torna a casa.
Nella lettera fatta pervenire al sindaco, il gruppo in questione fa presenti tutte “le incomprensioni, molteplici” avute con la fascia tricolore, fino a scaturire, appunto, “alla sfiducia del sindaco al coordinatore Antonio Montuori da noi scelto in quanto più idoneo rappresentante del gruppo a rivestire tale carica“.
Il gruppo dimissionario della Protezione Civile, si difende: “Ricordiamo al sindaco che l’ex coordinatore, insieme ai volontari, in svariate occasioni di calamità naturali, si è adoperato in maniera egregia, anche senza mezzi idonei, mostrando grande spirito di sacrificio e attaccamento al proprio paese dirigendo e coinvolgendo l’intero gruppo con professionalità e determinazione. L’attuale gruppo è privo di qualsiasi attrezzatura di Protezione Civile prevista per legge, e la cosa più grave è la mancanza di copertura assicurativa per i volontari“.
Siamo delusi - rimarcano i dimissionari – visto che si confonde, ancora una volta, il volontariato con faccende politiche interne“.