BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 novembre 2017

SPERONE. Cavalcavia, Manganelli (Euronut): “In attesa della riapertura cominciamo a contare le perdite economiche…”

Il dissequestro e il conseguente inizio dei lavori al cavalcavia n.22 no hanno comunque smosso la difficile situazione che le aziende dell’area industriale di Sperone stanno attraversando. Dallo scorso giugno la ditta Euronut è praticamente irraggiungibile. L’amministratore delegato dell’azienda speronese rimasta isolata dallo scorso 5 giugno fa presente che “le attività proseguono a rilento. Le operazioni di carico e scarico merce continuano manualmente e visto l’avvicinarsi di condizioni meteorologiche più proibitive rischiamo di vedere aumentati i disagi. Speriamo quanto prima nella chiusura del cantiere. Nel frattempo facciamo la conta delle perdite economiche subite in cinque mesi”.