BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 11 agosto 2017

SPERONE. Cavalcavia sequestrato, aperta l’area di stoccaggio dei rifiuti nella zona Pip

Il centro di stoccaggio di rifiuti realizzato a Sperone in sinergia con il comune di Baiano (finanziamento di 250mila euro) è pronto a dare inizio alle sue attività. Con apposita ordinanza il sindaco Marco Santo Alaia ha fornito la propedeutica autorizzazione provvisoria per lo stoccaggio giornaliero dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata. Tale decisione è maturata anche in ragione dell’ormai noto sequestro dei cavalcavia autostradali che non permettono da qualche tempo a questo parte la possibilità di poter raggiungere la precedente area di stoccaggio provvisoria di Campo di Pietra.

Il provvedimento, a titolo temporaneo, avrà durata di otto mesi. Successivamente a questa data, sistemata tutta la documentazione necessaria in orbita intercomunale, così come previsto dal progetto di creazione dell’area, entrerà in vigore il piano congiunto con il comune di Baiano per il deposito e stoccaggio dei rifiuti. Tale azione permetterà al comune di Sperone di continuare a garantire un servizio di raccolta efficace sul territorio e, nel medio lungo periodo, in sinergia con l’ente comune limitrofo di Baiano, di lavorare esclusivamente per il miglioramento delle percentuali della differenziata.

Presso il centro di raccolta intercomunale ubicato presso l’area industriale del paese potranno essere conferiti rifiuti in carta e cartone, plastica, legno, vetro, organici derivanti da potatura di verde, organici biodegradabili derivanti da cucine e mense.