BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 18 giugno 2018

SPERONE. La promozione in Seconda Categoria sfuma anche quest’anno a tempo scaduto: che rammarico!

Nulla da fare per lo Sperone. La formazione del tecnico Longobardi ancora una volta si ferma sul più bello. La gara promozione sul campo del Santa Lucia di Serino (disputata dinanzi ad una buona cornice di pubblico e caratterizzata da vero fair play) si chiude con un nulla di fatto. Il pareggio, infatti, non basta per staccare il pass per la Seconda Categoria.

Così come lo scorso anno contro l’Atletico Baiano, il sogno promozione dei giallo blu si spezza in zona Cesarini. La compagine del presidente Alaia all’ottantottesimo era in vantaggio per una rete a zero grazie alla marcatura messa a segno da Falco al settimo della ripresa. I ragazzi speronesi danno la sensazione di controllare la contesa, ma in vista del triplice fischio finale arriva la beffa. Una conclusione dalla distanza della formazione del Santa Lucia viene “letta” male dall’estremo difensore ospite che viene sorpreso dalla traiettoria del pallone ed arriva il pareggio dei locali: si va ai tempi supplementari. Nei due tempi dell’extratime lo Sperone prova a riportarsi in avanti, ma la retroguardia del Santa Lucia alza le barricate e non concede spazi alla formazione ospite. Al centoventesimo è il Santa Lucia a festeggiare la promozione. Lo Sperone si lecca le ferite ancora una volta per un’incredibile opportunità per festeggiare la promozione svanita a tempo scaduto.