BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 15 novembre 2017

SPERONE. Nazionale, tra le scelte errate di Ventura anche la ripetuta esclusione di Soriano

Un’apocalisse sportiva. Nelle scelte del sempre più scaricato C.T. della Nazionale Ventura dopo la mancata qualificazione al Mondiale di Russia 2018, finiscono anche le mancate convocazioni del centrocampista speronese Roberto Soriano.

Dunque non solo Balotelli e Zaza (convocato solo il play off dopo circa due anni di assenza) in cima alla lista delle decisioni discutibili e che la critica non ha affatto risparmiato all’ex allenatore del Torino. Complice il mancato centro dell’obiettivo della qualificazione, anche le scelte di puntare su un determinato tipo di centrocampisti è stata attentamente analizzata. Tutto, in questo momento, si ripercuote contro Ventura. Tra le sue scelte discutibili, dunque, c’è anche quella di lasciare a casa a più riprese il calciatore che nell’estate del 2016 è passato dalla Sampdoria al Villarreal. Nella sua prima stagione in Spagna Soriano ha incantato tutti con dieci reti e sette assit. Ambientandosi in un batter d’occhio, il centrocampista speronese, grazie a prestazioni di alto livello che hanno fatto piombare su di lui le attenzioni di Barcellone, Atletico e Real Madrid, aveva ampiamente dimostrato di meritare la convocazione. La convocazione ed il ritorno a Coverciano per uno dei calciatori simbolo della Nazionale considerata anche la trafila dalle giovanili, non è arrivata. Ventura gli ha sempre preferito altri colleghi di reparto che in un certo qual modo sono passati davanti a Soriano anche in condizioni fisiche non al top.

Per il centrocampista speronese, in crescendo rispetto ad un infortunio che lo ha frenato in questa prima parte di stagione, ci sarà subito l’opportunità del riscatto in quanto nel nuovo ciclo della Nazionale potrebbe avere un ruolo di primo piano.