BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 17 Febbraio 2020

ATL. MARZANO. La società dopo la rissa di Baiano: “Non siamo terroristi”

Adesso se permettete qualche parola la diciamo anche noi!”. La società dell’Atletico Marzano esce allo scoperto. Dopo i fatti della partita sul campo dell’Atletico Baiano avvenuti l’8 febbraio scorso, il sodalizio lauretano affida le proprie considerazioni ad un comunicato apparso sulla pagina Facebook.

Partiamo da Baiano, dalla rissa, che sicuramente è successo il parapiglia alla fine del match, ovviamente da condannare, perché da società che ama il calcio, sono gesti che condanneremo sempre, e sosterremo sempre che quello che succede nei 90′ minuti, non deve in nessun modo creare e discussioni o presunti alibi.

I vari articoli, hanno gonfiato mediaticamente il gesto sbagliato dei nostri tifosi, tesserati, o chi si è reso partecipe in questo brutto episodio di calcio, anche se istigati durante la partita.

Gli articoli hanno descritto in maniera negativa, questa società, e il nostro paese, e pur consapevoli di non essere santi, non accettiamo assolutamente di essere trattati come terroristi, o nemici del più bel gioco del mondo.

In settimana, esponenti della nostra società, hanno voluto fortemente incontrare i dirigenti dell’Atletico Baiano, e mettere pace tra due società che si sono sempre rispettate, questo senza far intervenire giornalisti, o qualsiasi cosa di pubblico, perché preferiamo i fatti alle parole.

Nonostante le tantissime accuse, restando consapevoli della brutta pagina di sport, andiamo avanti per la nostra strada, perché riteniamo ciò un episodio, che in tanti anni di sport, abbiamo visto in molte occasioni, a Marzano, a Baiano, e in tutti i paesi che si fa calcio, e non vogliamo passare per criminali. In questi giorni di silenzio, siamo stati impegnati a risolvere molte questioni, che saranno importanti sia per il proseguimento del campionato sia per il futuro.

Sabato saremo impegnati a Terzigno, per continuare il nostro cammino”.