BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 4 dicembre 2018

AVELLA. Aggressione in centro, svolta nelle indagini dietro l’angolo. Il 35enne resta grave

Sarebbero giunte ad una svolta cruciale le indagini dei Carabinieri della Compagnia dei Carabinieri di Baiano per far luce sul misterioso raid di cronaca verificatosi domenica sera ad Avella.

Due persone a volto coperto hanno aggredito con spranghe e un bastone un 35enne del posto e suo fratello accorso in suo aiuto. I militari dell’arma guidati dal Capitano Gianluca Candura nel giro di poco più di ventiquattro ore sarebbero giunti all’individuazione dei responsabili dell’accaduto. Si tratterebbe di due persone residenti nel Mandamento Baianese. I militari avrebbero indirizzato le indagini sull’accaduto su un preciso binario dopo aver consultato anche diversi fotogrammi estratti dagli impianti di videosorveglianza privati presenti nella zona.

Intanto restano sempre gravi le condizioni del 35enne che ha riportato la peggio in seguito all’aggressione. Le diverse ferite alla testa e su varie parti del corpo non permettono lo scioglimento della prognosi. L’uomo è ricoverato all’ospedale “Moscati” di Avellino, mentre suo fratello è stato dimesso dal nosocomio irpino.