BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 2 Dicembre 2019

AVELLA. Al “Biancardi” la “Mela D’Oro”: ecco i vincitori. FOTO

Al Teatro Biancardi di Avella si è svolta l’ottava edizione de La Mela d’Oro, festival musicale dedicato ai giovani emergenti organizzato dall’Associazione Mela che anche quest’anno ha riscontrato un notevole successo di pubblico, registrando inoltre un altissimo livello qualitativo grazie alla bravura dei concorrenti in gara. Una serata brillante timonata con verve e simpatia da Serena Bianco Bevilacqua, affiancata dal bravo Matteo Canonico che seppur alla sua prima esperienza da conduttore ha subito dimostrato grandi capacità nel ruolo. Due le categorie di artisti, canora e strumentale, che giunti da tutta la Campania si sono esibiti dinanzi alla Giuria Tecnica presieduta dal M° Egidio Napolitano; ad intervallare le performance dei partecipanti si sono alternati diversi ospiti di caratura, tra cui il gruppo Rock in Progress e soprattutto Simona M, vincitrice della manifestazione qualche anno fa ed assurta alle cronache internazionali dopo il trionfo al Grand Prix di Malta. Tra i diversi riconoscimenti assegnati spicca senza dubbio quello della Critica, vinto da Pietro Picciocchi, Nica Salapete, Alessio Picca e Asia Napolitano che hanno eseguito un medley musicale coreografato, premiati non solo per la bontà della loro esibizione ma anche per lo spirito aggregativo che hanno dimostrato. Nella categoria Strumentale ha trionfato Giuseppe Sannino, 14enne di Sirignano che ha avuto la meglio su Alessandro De Luca giunto secondo e su Giusy Garardo e Sofia Napolitano, esibitesi in coppia e piazzatesi al terzo posto. Tra i cantanti grande exploit di Rosa Caiazzo, 12enne di Casoria che sul filo di lana ha superato Marisabel De Marco piazzatasi al posto d’onore e su Monica Passaro salita sul terzo gradino del podio. Grande soddisfazione dunque per la Mela, che si conferma ancora una volta fucina di talenti. Un particolare ringraziamento va alla Protezione Civile, al Comune di Avella, allo staff dell’Associazione, ad Elia Scafuri, al M° Napolitano e tutti i componenti della Giuria, alla Scuola Euterpe e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento.