BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 Novembre 2019

AVELLA. Ecco dove sorgerà la nuova Caserma della Stazione dei Carabinieri

Caserma della Stazione dei Carabinieri di Avella, il comune si attiva per la messa a disposizione della nuova sede. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Biancardi ha individuato una nuova struttura in modo da garantire, nel futuro prossimo, il trasferimento dei militari dell’Arma che operano sul territorio.

Tra le diverse opzioni prese in considerazione e valutate nel corso degli ultimi tempi, l’esecutivo della cittadina archeologica ha deciso di sciogliere le riserve individuando la sede dell’ex edificio adibito ad asilo “F. D’Anna” (scartata la possibilità, anch’essa tenuta in considerazione, di dislocamento degli uffici in piazza Convento, nel cuore del centro del paese, nell’edificio delle ex scuole elementari).

La collaborazione tra l’autorità comunale e quella di pubblica sicurezza scaturisce, così come riportato dalla delibera di giunta comunale n.69 del 4/10/2019, “dalla riscontrata non idoneità e non adeguamento alle misure di sicurezza (adeguatezza sismica e strutturale) dell’attuale sede individuata“(ex asilo F. D’Anna).

Attraverso uno studio di fattibilità l’amministrazione comunale, che si impegna ad effettuare una concessione trentennale della struttura individuata per permettere il trasferimento, ha già predisposto un piano per procedere alla messa in campo dei lavori che prevedono l’ampliamento delle superfici del primo piano e il rafforzamento delle strutture al piano terra.

Definita, su tutto, la questione economica dell’onerosa operazione. L’amministrazione comunale, al canone di 20.000 euro annuo previsto dal Ministero della Difesa per il mantenimento della stazione di Avella, aggiungerà una somma di quasi 4.000 euro annui. Raggiungendo la somma di 864mila euro per i successivi trent’anni (durata della concessione) all’esecutivo guidato da Biancardi mancherebbero 220mila euro (circa) per procedere all’effettuazione degli interventi stimati in 1,2 milioni di euro. Per reperire tale somma l’esecutivo ha deciso di adire, dopo l’esperimento per i lavori alle scuole elementari di qualche tempo fa, alla formula del “baratto amministrativo”. In cambio dei costi previsti per la messa in atto degli interventi di manutenzione all’ex sede dell’asilo “F. D’Anna”, l’amministrazione “cederà” alla ditta che si aggiudicherà gli interventi la proprietà di un fondo di pari importo.

Le procedure amministrative, su indicazione della giunta, sono già entrate nel vivo. Nei prossimi giorni seguiranno i primi atti che permetteranno di sviluppare le fasi che nel futuro prossimo porteranno la stazione dei Carabinieri di Avella a prendere possesso di una nuova caserma che risponderà in maniera concreta alle esigenze previste dall’espletamento delle operazioni di sicurezza sul territorio.