BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 10 Maggio 2022

AVELLA. Teatro, concessione in gestione: è fatta

Teatro Biancardi, tutto fatto per la concessione in gestione. Il comune di Avella raggiunge l’obiettivo. Dopo la lunga fase dedicata alle contrattazioni con le società e aziende del settore che avevano manifestato il loro interesse per dedicarsi alla gestione della struttura, è arrivata la fumata bianca. L’associazione “M&N’s” curerà la funzionalità del plesso per i prossimi otto anni. Nelle casse del comune di Avella finiranno complessivamente 15.600 euro (1.200 euro annui per le prime tre annualità; 2.400 euro annui per le successive cinque annualità). “Un risultato importante per il nostro ente – precisa il sindaco Vincenzo Biancardi – in quanto il comune non procederà più alla gestione in prima battuta, nonché al mantenimento del plesso. Un’operazione, quella messa in campo, che permetterà di sgravare l’ente dagli oneri economici e materiali per il mantenimento, e che grazie all’intervento dell’associazione aggiudicataria delle procedure messe in campo, permetterà anche di ottenere un riconoscimento in entrata per le casse comunali. Ciò che mi preme sottolineare è che il teatro resterà comunque un luogo centrale per la pianificazione delle attività socio culturali all’interno del nostro paese, e che grazie alla professionalità del sodalizio che garantirà la gestione, saranno messe in atto attività di rilievo”. Nelle prossime ore sarà ufficializzata l’intera procedura presso gli uffici comunali, dopo la conclusione con successo delle attività preliminari espletate dalla Centrale Unica di Committenza della Comunità Montana Partenio Vallo Lauro. Per la pianificazione delle attività l’associazione aggiudicataria si confronterà, inevitabilmente, anche con i diversi sodalizi locali che sono pronti a mettere in campo le loro solite attività. “Naturalmente – chiarisce Biancardi – per le associazioni con sede nel territorio di Avella verrà previsto, in base al regolamento di concessione, la possibilità di usufruire del teatro con tariffe agevolate”.

Oltre al teatro, all’associazione aggiudicataria toccherà anche la gestione della sala “Siani”.