BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 10 Febbraio 2019

AVELLINO-BRESCIA 79-67. La Scandone risorge

di Francesco Alfonso Barlotti

La Sidigas Avellino è alla ricerca del riscatto nell’ultimo impegno di campionato, prima dell’impegno di Coppa Italia a Firenze.

Il ko esterno contro Ventpils in Champions League, che ha segnato l’eliminazione della competizione europea, sa molto d’ amaro per gli irpini, protagonisti di una crisi nera di risultati (7 sconfitte consecutive).

Quintetto di partenza scelto da Vucinic: Filloy, Silins, Young, Sykes e Green.

1° QUARTO: possesso Sidigas, Green manca l’appuntamento con il primo canestro da 3. Primo fallo di Silins, Baverly a referto grazie al canestro e al tiro libero mancato.  Sorpasso Sidigas con Green e tripla di Silins, ma la Germani pareggia i conti con la bomba Cunningham (5-5). Hamilton fa 2/2, dopo fallo di Young. Ancora il numero uno di Brescia con una tripla (9-13). Seconda tripla realizzata dal centro lettone per la Scandone. Green in 2 tempi: canestro e tiro libero. Primi punti per Zerini e Abass, poi Sykes non sbaglia dall’ lunetta. Dunk di Hamilton su lancio lungo di Vitali; addormentata la difesa della Scandone. Time-out Sidigas. Moss concretizza dalla lunetta i due liberi a disposizione. Ancora il numero 34 di Brescia, dopo che la Scandone aveva perso una clamorosa palla a centrocampo. Fine quarto: 18-26.

2° QUARTO: gli irpini ripartono forti con 4 punti consecutivi, rispettivamente le schiacciate di N’Diaye e Green. L’ex della giornata Zerini modula un altro canestro (22-29). Allunga il break la Germani prima dalla lunetta con Beverly, poi la prima tripla di Sacchetti. Le squadre da diversi minuti non trovano la via del canestro; sopensione Sidigas. Doppia cifra per Hamilton, dopo il fallo di Campogrande; il capitano porta gli irpini a -10. Harper trova il canestro, in seguito al grande assist servito da Sykes. Primo time-out per Brescia. Campani fissa il parziale sul 30-37. Sykes di fuoco: prima tripla e poi skyline. N’Diaye fantasmagorico! Il senegalese ferma due volte consecutivamente gli avversari. Hamilton 2/2. Young per N’Diaye. L’ex Brindisi si immola successivamente Moss per i lombardi (38-41). Sykes non sbaglia dalla lunetta. Termine quarto: 40-41.

3° QUARTO: Filloy trova i primi suoi due punti del match, poi Sykes. Primo sorpasso della Scandone, dopo essere stata sotto fino ad adesso. Diana è chiamato a correre i ripari. Zerini chiama e Sykes risponde (48-47). Filloy allunga ancora, poi Young ferma Vitali. Si fa notare nuovamente Filloy da +3. Cambio totale della Scandone, che è decisa a portare la vittoria a casa. Green e Silins infiammano il PaladelMauro e portano la Scandone sul +9. Brescia in notevole difficoltà, subisce parecchio la manovra dei biancoverdi in questo quarto. A 17 secondi dalla fine arriva la tripla di Campogrande. Termine 61-49.

ULTIMO QUARTO: Cunningham e Green a segno. Sacchetti telefona una +3. Irpini al time-out. Campogrande ci prova dall’angolo, ma non entra; sul rimbalzo ne approfitta Young. Cunningham non sbaglia dalla lunetta. (65-59). Green ancora e Young blindano il vantaggio sui lombardi. Adams con una tripla e Germani sì avvicina. Sidigas dovrà fare a meno di Young per un infortunio alla pianta del piede. 5 punti consecutivi di Green: canestro e tripla dall’arco. Il folletto americano trova una bomba. Sidigas Avellino- Germani Brescia 77-67. Time-out di Diana. 23 punti per Green, che quasi sulla sirena realizza una bomba. Fine partita:79-67.

La Sidigas Avellino esce finalmente dal tunnel e abbatte la Germani Brescia 79-67 grazie ad una prova di carattere e di determinazione.

Il trionfo di oggi, che mancava dal successo casalingo contro Pistoia, scaccia la mancata qualificazione agli ottavi di Champions League di martedì scorso. Gli irpini sono stati in difficoltà nella prima frazione del match,per poi ribaltare la storia del match a suon di triple di Green e Sykes, trascinatori di questa Scandone.

Sabato pomeriggio la Sidigas Avellino affronterà Brindisi nello scontro diretto delle final-eight di Coppa Italia.