BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 7 ottobre 2018

AVELLINO-CASSINO 3-0. Prova di forza, lupi sempre più primi

AVELLINO (4-2-3-1): Lagomarsini; Nocerino (23′ st Patrignani), Morero, Dondoni, Parisi; Gerbaudo, Matute; Tompte (11′ st Carbonelli), Ventre (28′ st Mentana), Tribuzzi (35′ st Acampora); Sforzini (40′ st Ciotola). A disp.: Bruno, Mikhaylovskiy, De Vena, Buono. All.: Graziani.
CASSINO (4-3-3): Palombo; Tomassi (26′ st Cococcia), Camara, Brack, Mannone; Ricamato, Carcione (22′ st Darboe), Tirelli; Prisco, Marcheggiani, Tribelli (16′ st Zegarelli). A disp.: Della Pietra, Lombardi, Zegarelli, Centra, Sfavillante, Proto, Di Nardi. All.: Urbano.
ARBITRO: Nicoli di Brescia.
Guardalinee: Sonetti-Ivanavic Fiore.
RETI: 1′ st Tribuzzi, 15′ st Sforzini (rig.), 50′ st Carbonelli.
ESPULSO: al 14′ st Brack (C) per rosso diretto.
NOTE: spettatori 3600 (50 circa da Cassino). Ammoniti: Gerbaudo (A), Mentana (A).

di Leo M. Pecorelli

L’Avellino travolge il Cassino. Al “Partenio-Lombardi” termina tre a zero in favore dei lupi. Dopo lo stop della scorsa settimana, contro la Città di Anagni, gli uomini di Graziani ritornano a sorridere. Nella prima frazione di gioco, la gara risulta bloccata sullo zero a zero, con i padroni di casa a trazione anteriore sin dall’inizio. I biancoverdi attaccano, creano, costruiscono, ma non riescono a capitalizzare. Né Sforzini, né Ventre concretizzano le occasioni create nella prima frazione di gioco, che termina dunque sullo zero a zero. Nella ripresa, i lupi partono con il piglio giusto. Tribuzzi, con un destro a giro da fuori area, insacca alle spalle del portiere. Palombo battuto e Avellino in vantaggio. Sulle ali dell’entusiasmo, gli uomini di Graziani continuano ad attaccare, e al 54esimo trovano il raddoppio. Sforzini supera il portiere e, trovandosi la porta sguarnita, conclude nello specchio. Il suo tiro, però, viene deviato da Brack con la mano. E’ rigore ed espulsione. Sul penalty si presenta lo stesso Sforzini, che non sbaglia. Il portiere è spiazzato. Il Partenio esplode, nuovamente, di gioia. Ci sarà spazio anche per la terza marcatura degli irpini, stavolta con Carbonelli. L’esterno, classe ‘2000, in pieno recupero firma la prima rete in biancoverde e il tre a zero definitivo dell’Avellino. Partita chiusa e Cassino travolto. Tre punti fondamentali, che confermano la supremazia temporanea dei biancoverdi. E’ ancora primo posto per i lupi, a +2 sul Lanusei secondo.