BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 17 Gennaio 2019

AVELLINO-MURCIA 57-63. Scandone stanca, qualificazione rimandata

di Francesco Alfonso Barlotti

La Sidigas Avellino deve rimandare l’operazione “pass” per la qualificazione alla fase successiva. Gli irpini cadono tra le mura amiche, dopo 7 vittorie consecutive tra Champions League e campionato, contro la capolista del girone per 57-63. La Scandone, nonostante una buona prova, dovrà guadagnarsi la qualificazione europea nelle prossime tre giornate della fase regolare di Champions.

Quintetto iniziale di Vucinic: Filloy, Nichols, Sykes, D’Ercole e Young.

Il coach jugoslavo ha dovuto far di meno di Green, costretto al riposo precauzionale per un fastidio muscolare.

Primo quarto: protagonisti della scena per i primi due minuti di gioco solamente Doyle (4 punti consecutivi) e Sykes. Kloof e Rohan danno il gas agli spagnoli,ma la Sidigas recupera e passa in vantaggio con Young. L’ex Olympiakos,però, non basta.

Radoncic con una tripla per l’Ucam (12-16).

Nichols e Campani a referto per la Sidigas, Booker nel finale per gli spagnoli. Fine primo quarto: 16-21.

Secondo quarto: Sykes e Campani subito per la Scandone. Time-out richiesto da Vucinic. Sykes chiama ed Doyle risponde. A segno di nuovo il numero 14 irpino, scatenato.

Partita contesa dalle due squadre al 15’, dopo che la Scandone aveva recuperato lo svantaggio accumulato alla fine del primo quarto. Altra sospensione richiesta dal coach biancoverde. Sykes fa uno su dalla lunetta (28-27). Young allunga il vantaggio della Sidigas. Time-out richiesto dall’Ucam. L’ex Orlandina per la Sidigas Avellino, poi sulla sirena della fine del secondo quarto arriva la tripla di Rojas.

Termine secondo quarto: 32-32.

Terzo quarto: Spizzichini in schiacciata su assist di Filloy. Reazione degli spagnoli con Doyle, che va a segno nuovamente. La Scandone non si fa intimorire e Sykes firma 4 punti. Due triple consecutive di Rudez. Scandone sotto di +7 e coach Vucinic è costretto a correre ai ripari con un time-out. Doyle (15 punti realizzati fino ad adesso) trova una bomba sulla sirena dei 24 secondi. Campani due su due dalla lunetta, ma non basta per ridurre il gap tra le due formazioni.

Mitrovic trova il canestro del 40-50 a favore di Murcia.

Ultimo quarto: chiamata a recuperare i 10 punti di svantaggio, la Sidigas accorcia le distanze con Sykes: realizza entrambi i tiri a disposizione dalla lunetta. 4 punti consecutivi per Ariel Filloy (46-52). Scandone a raffica, che sembra essere rinvigorita: Campani tutto solo a canestro. Time-out di Murcia. Young e Rojas a referto per Scandone e Murcia.

L’ex Olympiakos riporta la Scandone a -1 con due canestri consecutivi (57-58).  Tripla dall’angolo di Rudez (doppia cifra per il numero 10 spagnolo). Rojas fa due su tre dalla lunetta. Finale ultimo quarto: 57-63.