BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 5 Ottobre 2019

AVELLINO-RENDE. Ignoffo:”Non dobbiamo sottovalutare il Rende”

Tre sconfitte consecutive all’attivo per l’Avellino in campionato e tanta voglia di riscattarsi,anche se l’emergenza in attacco continua non a placarsi. La formazione di mister Ignoffo deve fare a meno dell’acciaccato Charpentier e non è da meno Albadoro, in forfait da una settimana, prima della sfida contro la Cavese. I biancoverdi domani alle 15 affronteranno il fanalino di coda Rende, ma occhio a non sottovalutare l’avversario, così come fatto contro il Bisceglie. Questo concetto l’ha ribadito molto bene Giovanni Ignoffo in conferenza stampa:“Non lo sottovalutiamo, non possiamo permettercelo. Il Rende ha pareggiato contro il Teramo e costruisce gioco partendo dalla difesa. Hanno buone individualità, dobbiamo giocare con equilibrio e concentrazione. Però senza essere troppo carichi, sarebbe deleterio per noi”.

Emergenza sul fronte formazione, soprattutto il reparto offensivo: “Dobbiamo fare risultato, andando oltre le difficoltà. Durante la settimana quattro, cinque calciatori sono rimasti fermi, abbiamo lavorato con pochi uomini a disposizione, provando comunque diverse soluzioni tra cui il 4-3-3. De Marco, Petrucci e Silvestri sono stati colpiti da un virus, Karic si è allenato a parte, Albadoro non ci sarà e Charpentier è fermo per un problema infiammatorio. Palmisano ieri si è allenato per la prima volta dopo una lunga assenza. Illanes è squalificato. Gli altri con problemi muscolari possono dare una disponibilità limitata. Faccio i miei auguri a Daniele Cinelli, che compie gli anni: è un professionista esemplare”.

Alfageme partirà inevitabilmente dal primo minuto ed avrà a disposizione una delle tante occasioni per uscire da un periodo torbido: “Ha le stesse responsabilità di tutti gli altri, ma deve mettersi a disposizione come gli altri. Parisi l’ho provato in un nuovo ruolo, spostandolo avanti di qualche metro. Osei Yaw? Ha un’ottima struttura fisica, numericamente in difesa stiamo bene, ma se dovesse essere ingaggiato sarebbe per un discorso futuro”.