BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 27 Novembre 2019

AVELLINO-TERNANA 0-1. Illanes e l’Avellino urlano per il gol annullato: le fere passano al Partenio

AVELLINO-TERNANA 0-1

AVELLINO: Abibi; Njie, Zullo, Laezza (11′ st Illanes); Celjak (15′ pt Silvestri), De Marco, Di Paolantonio, Parisi; Micovschi, Charpentier, Karic (32′ st Rossetti).

A disposizione: Tonti, Pizzella, Palmisano, Morero, Albadoro, Alfageme, Carbonelli, Evangelista, Petrucci.

Allenatore: Capuano.

TERNANA (3-5-2): Marcone; Diakitè (12′ st Bergamelli), Russo, Sini; Parodi, Defendi, Salzano (19′ st Paghera), Damian (20′ st Palumbo), Furlan (25′ st Marilungo); Niosi (25′ st Nesta), Vantaggiato.

 A disposizione: Tozzo, Iannarilli, Ferrante, Mucciante, Onesti.

Allenatore: Gallo.

ARBITRO: Maranesi di Ciampino.

Guardalinee: Vettorel-De Angelis. 

MARCATORE: 38′ st Nesta.

L’Avellino perde immeritatamente uno a zero contro la Ternana e viene eliminata dalla Coppa Italia, nonostante una buona prestazione offerta dalla compagine di Capuano. Gli irpini sempre cinici e propositivi in avanti hanno offerto la stessa prestazione di domenica contro il Rieti, anche se al triplice fischio è arrivato un altro risultato. Sul finale Illanes e l’Avellino hanno urlato a un torto arbitrale per un gol annullato all’argentino, che aveva trovato la rete del pareggio. I biancoverdi domenica saranno impegnati nella delicata trasferta contro la Viterbese, che ha presentato in settimana proprio un reportage per i torti arbitrali.

L’Avellino parte immediatamente forte con Charpentier, che su cross di Celjak ha incrociato con una girata al volo, ma bloccata da Marcone. La compagine di Capuano non demorde e ci riprova successivamente con Karic e con Zullo, che stacca di poco fuori. Forfait di Celjak per problemi muscolari, al suo posto Silvestri. Al 18′ ancora l’Avellino con Di Paolantonio, ma la sfera viene bloccato da Marcone. La Ternana di poco vicina alla rete del 0-1 con Vantaggiato, ma Abibi riesce a salvarsi, nonostante la precedente uscita disimpegnata. A dieci minuti dalla fine del primo tempo Silvestri recupera un gran pallone a centrocampo e prova una sciabolata dalla distanza, ma Marcone ha bloccato senza problemi. I biancoverdi non demordono e ancora Di Paolantonio si rende ancora pericoloso dal limite, ma senza impensierire l’estremo difensore degli umbri.

L’Avellino continua a perdere pezzi: prima Celjak e poi, Laezza, che esce anzitempo dal terreno di gioco per un colpo al naso (possibile rottura del naso). Dentro Illanes per Laezza. La Ternana fa paura all’Avellino: conclusione ravvicinata di Defendi sugli sviluppi di un corner, ma Tonti ci mette una pezza. Clamoroso rigore non concesso agli irpini: atterrato Charpentier in area, ma l’assistente segnala fuorigioco. Penalty per l’Avellino e rosso diretto al difensore umbro potevano essere assegnati. L’Avellino non riesce a trovare la rete del vantaggio con i pericolosi Karic-Micovschi, ma la conclusione termina di poco sulla traversa. A sette minuti dalla fine arriva la doccia fredda per l’Avellino: Tonti salva su Vantaggiato, ma Nesta riesce a mandare in rete a porta sguarnita. Sul finale Micovschi sbaglia clamorosamente l’assist decisivo per il francese. Succede l’irreparabile sugli sviluppi di un corner battuto da Di Paolantonio: Illanes trova la rete del pareggio su precedente tocco di Zullo, ma la rete viene annullata per offside dell’ex Fiorentina. Le posizioni di Zullo e di Illanes erano regolari. Espulso Albadoro dalla panchina per proteste contro il primo guardalinee.