BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 31 Luglio 2021

BAIANESE. Acqua, finalmente una buona notizia per il Mandamento!

Una buona notizia per i cittadini del Mandamento Baianese, ed in particolar modo per quelli di Mugnano del Cardinale, Quadrelle e Sirignano, serviti dall’Alto Calore.

Questa volta non è la questione relativa all’approvvigionamento idrico a catturare l’attenzione, ma la questione delle tariffe da onorare. Indipendente da quelle che saranno le modalità di un servizio che negli ultimi anni è risultato molto discutibile, da Avellino nel corso delle ultime ore sono giunte importanti notizie su quella che sarà, però, la tariffazione nei confronti delle utenze. I mandamentali, al riguardo, potranno tirare un sospiro di sollievo perché, almeno fino al 2023, non subiranno alcuna modifica delle aliquote. Quindi nessun aumento. Lo ha stabilito all’unanimità il Comitato Esecutivo dell’Ente Idrico Campano, di cui nel consiglio figura anche il sindaco di Mugnano del Cardinale Alessandro Napolitano.

La proposta del piano tariffario riferito al terzo periodo regolatorio era giunto dal distretto Calore Irpino coordinato dal sindaco di Solofra Michele Vignola.

L’obiettivo della partecipata di Corso Europa, pertanto, resta quello di ricavare le risorse indispensabili per gli investimenti non dalle tasche dei cittadini, soprattutto nei confronti di coloro che onorano le bollette con puntualità, ma andando a colpire in particolar modo gli evasori, tenuto conto che all’appello mancano diversi milioni di euro.

E’ un risultato fondamentale per tutti – afferma l’amministratore della partecipata della Provincia di Avellino Michelangelo Ciarcia – si tratta di una dimostrazione dell’azione effettuata per risanare i conti e rilanciare la società verso il futuro. Con il blocco della tariffa l’Alto Calore potrà continuare a camminare con le proprie gambe, senza l’ausilio di finanziatori esterni. Ora l’obiettivo resta quello di ottenere l’affidamento del servizio idrico integrato nell’ambito Calore Irpino”.