BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 24 Gennaio 2021

BAIANESE. Anche il trend nazionale conferma: ristorazione in ginocchio:

E’ il settore della ristorazione quello che più di tutti sta facendo i conti con una vera e propria sofferenza. La situazione è drammatica. Nel mese di dicembre c’è stato un crollo del 66%; in tutto il 2020 il 45%. Secondo la Federazione italiana dei pubblici esercizi nei primi nove mesi del 2020 la ristorazione ha perso 23,4 miliardi di euro. E solo nell’ultimo trimestre dell’anno la contrazione del fatturato è stata del 16,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.  Gli ultimi dati Istat, relativi ad un’indagine effettuata tra ottobre e novembre, parlano di 70mila imprese chiuse.

E le stime che arrivano dalle associazioni di imprenditori vedono nero anche nel 2021: Confcommercio parla di chiusura definitiva di oltre 390 mila imprese del commercio non alimentare e dei servizi di mercato, fenomeno non compensato da nuove aperture, per cui la riduzione del tessuto produttivo nei settori considerati ammonterebbe a quasi 305mila imprese (-11,3%). Di queste, 240mila, esclusivamente a causa della pandemia.

Anche nel Mandamento Baianese la situazione è praticamente difficilissima. Le diverse attività, tra molteplici salti mortali, stanno cercando di reggere l’urto di una pandemia che rischia davvero di lasciare il segno per un periodo di tempo molto lungo. Solo con un cambiamento della situazione, previsto magari a partire dai prossimi mesi, le diverse attività potranno prefigurare un graduale ritorno verso una normalità tanto desiderata, tanto auspicata.