BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 16 Ottobre 2019

BAIANESE. Circum, rischio di incendio nel treno: pendolari in stazione ai piedi sui binari

Ennesimo disservizio della Circumvesuviana. Il trasporto su ferro continua a far discutere e, soprattutto, a mettere in apprensione i pendolari.

Una nuova puntata dell’emergenza che riguarda anche il territorio mandamentale, viste le centinaia di viaggiatori quotidiani, è accaduta nella giornata di martedì. Il treno partito alle 7:30 da Baiano, dopo i primi problemi registrati alla stazione del Centro Direzionale, ha arenato la sua corsa a metà strada tra la suddetta stazione e quella successiva di piazza Garibaldi. A causa di un surriscaldamento delle resistenze, come ha precisato nel corso della giornata la direzione dell’Eav, i convogli del treno sono stati invasi dal fumo. Immediata è scattata l’evacuazione dal treno per il rischio di incendio. I viaggiatori sono stati fatti scendere sui binari e attraversando gli stessi hanno raggiunto, a piedi, la stazione di piazza Garibaldi. Il deflusso e il tragitto a piedi si è registrato senza alcun problema o feriti. Per l’Eav tale situazione “è stata gestita nelle più totali misure di sicurezza”. Diversi viaggiatori, tra cui anche diversi mandamentali che hanno fatto recapitare alla nostra redazione le loro proteste, lamentano, invece, la presenza di almeno altri tre convogli in transito nel corso della gestione dell’emergenza.

Il caso della mattinata di martedì sarà oggetto di valutazioni e indagini nei giorni a seguire. La linea Baiano – Napoli, sicuramente una delle più affollate del trasporto su ferro garantita dalla Circumvesuviana, resta al centro delle attenzioni. Solo poche settimane fa un treno proveniente da Napoli deragliò all’ingresso del sezionamento del capolinea mandamentale.