BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 11 Gennaio 2020

BAIANESE. Disagi lungo l’A16, Biancardi chiede un incontro ad Autostrade per l’Italia

Disagi infiniti tra cantieri che aumentano sempre più i tempi di percorrenza, pedaggi che incidono sulle tasche dei consumatori, ed un numero consistente di sinistri che conquista le prime pagine della cronaca dei media. La Provincia di Avellino scende in campo a tutela della sicurezza, e non solo, dei viaggiatori. Il presidente Domenico Biancardi, con il consigliere Franco Di Cecilia, dopo aver registrato lamentele e segnalazioni varie, ha deciso di scrivere ad Autostrade per l’Italia per risolvere le criticità lungo uno dei tratti più attenzionati dell’arteria, l’A16, che va da Baiano a Lacedonia.

Un tratto molto particolare della viabilità della provincia irpina quello che collega i comuni attraverso l’Autostrada e che ora, viste le complicazioni dell’era recente, è pronto ad essere oggetto di analisi e antidoti da parte delle autorità preposte.

Nelle ultime ore il presidente di Palazzo Caracciolo e il suo consigliere hanno inviato una nota alla direzione del “VI Tronco Cassino” per chiedere un incontro il prossimo ventitré gennaio proprio per ottenere un confronto sulle problematiche riscontrate.

La percorribilità del tratto – spiegano nella nota -, interamente ricadente sul territorio irpino, è da molto tempo messa a dura prova da lavori frequenti ed interminabili, da verifiche tecniche sui viadotti che si protraggono all’infinito, nonché da provvedimenti giudiziari volti a tutelare la sicurezza dei viaggiatori. Tutto questo provoca notevoli rischi per l’incolumità e sensibili ritardi nei tempi di percorrenza, soprattutto nei periodi di maggior traffico.

Si chiede, pertanto, un incontro urgente al fine di verificare la possibilità di risolvere l’insostenibile situazione oppure, in subordine ed in via temporanea, di applicare esenzioni e/o tariffe agevolate, al fine di un parziale ristoro per un servizio francamente scadente e per i disagi oggettivi che i fruitori sopportano da molto tempo. Con spirito costruttivo, allo scopo di avviare a soluzione la suddetta problematica, si invitano i rappresentanti di codesta società a partecipare alla riunione fissata presso la sede di questo ente per il giorno giovedì 23 gennaio, ore 11.00”.