BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 22 Novembre 2019

BAIANESE. Salta la Metro Leggera, Biancardi: “Ha vinto l’esigenza dell’Irpinia”

Da Baiano passerà la visione futuristica del servizio dei trasporti e dei collegamenti dell’Irpinia. Per questo motivo era doveroso impegnarci a fondo affinchè venissero difese le ragioni di un territorio che in futuro avrà, proprio in tema di trasporto, un’importanza notevole“. Lo ha affermato un soddisfatto Domenico Biancardi, presidente della Provincia e sindaco di Avella, a margine dell’incontro tenutosi presso la sede dell’Eav nella mattinata odierna che ha visto accantonare ufficialmente il discorso della Metropolitana Leggera proposto dalla Regione Campania.

Il rischio di eliminazione della tratta ferroviaria Baiano-Nola, sostituito da un servizio tram su rotaie, ha mobilitato, e non poco, il territorio.

In Provincia – afferma il presidente di Palazzo Caracciolo – abbiamo già approvato le linee programmatiche e sono state inviate sia in Regione, sia alla Presidente del Consiglio dei Ministri. Pertanto tutti, da qualche tempo, sono a conoscenza dei progetti futuristici del territorio. Per quanto riguarda il capolinea ferroviario dell’ex Circumvesuviana di Baiano, questo si accinge a rivestire nel futuro un’importanza nevralgica per il servizio dei collegamenti verso Avellino mediante il prolungamento della tratta che oggi rappresenta la vera priorità, ma anche verso il territorio della Valle Caudina che sarà collegato mediante il traforo di cui la Provincia si farà promotrice. Al Governatore della Regione Campania abbiamo chiesto di prestare attenzione alle aree interne e di sostenere i nostri progetti, importanti per il futuro“.

Oggi – aggiunge Biancardi – abbiamo difeso l’Irpinia e create le condizioni per programmare un futuro importante sotto il punto di vista del trasporto. Non serve perdere altro tempo e ci impegneremo a fondo per smuovere, come ho ribadito pocanzi, la questione dell’allungamento della tratta ferroviaria fino al capoluogo“.