BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 12 Giugno 2019

BAIANESE. Scoppia l’emergenza idrica, e siamo solamente all’inizio dell’estate…

La prima crisi idrica, seppur parziale, è arrivata. Nella serata di martedì nel Mandamento Baianese improvvisamente i rubinetti sono rimasti a secco. Un’emergenza durata qualche ora, ma che ha lanciato un primo segnale molto concreto: la popolazione, dopo quanto accaduto nell’estate 2017, non sembra voler tollerare proprio nulla. Di accettare nuovamente la presenza di rubinetti a secco non se ne parla proprio e la sensazione è che in caso di continuità di tali criticità (e siamo solamente all’inizio dell’estate, tanto per ricordarlo) la situazione potrebbe sfuggire dal controllo con proteste e tanto altro.




A Mugnano del Cardinale è accaduto tutto all’improvviso. Con un’interruzione di cui nessuno ne fosse al corrente. Al comune di Mugnano del Cardinale nella serata di martedì sono state passate al setaccio le caselle di posta elettronica, oltre il fax: dall’Alto Calore non è pervenuta alcuna comunicazione di interruzione del servizio. Tutti sono stati colti di sorpresa, ma gli amministratori (che oggi faranno chiarezza e non escludono di adire le vie legali), hanno mantenuto la calma e grazie alla comunicazione social hanno informato la cittadinanza dell’evoluzione degli eventi. La certezza di cosa sia potuto realmente accadere nessuno la darà mai. Intorno alle ventidue e trenta la situazione è tornata alla normalità, ma è chiaro che l’attenzione si sposta tutta sulla giornata odierna quando comincerà con ogni probabilità la stagione dei dialoghi nei meandri della burocrazia istituzionale per garantire la presenza del servizio alla cittadinanza.

GLI SCENARI – La siccità rappresenta allo stato attuale un duro problema per i pozzi del Mandamento Baianese. La ricarica non totale delle falde nell’inverno 2018 (a differenza di quello nevoso del 2017) aveva per certi versi annunciato che nel 2019 la situazione non sarebbe stata facile da gestire.

Ora vi è una calma apparente, ma non è escluso che la situazione possa degenerare.