BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 7 Aprile 2021

BAIANESE. Tensioni al punto vaccinale, i chiarimenti del dott. Nicola Bianco

Dopo i momenti di tensione registratisi alla sede vaccinale di Mugnano del Cardinale nella mattinata di martedì, interviene il dott. Nicola Bianco. Il medico di medicina generale, era il responsabile/referente della mattinata per le somministrazioni ai cittadini appositamente convocati.

Ad onor del vero sento il dovere di dire a tutti che martedì non c’è stato nessuno scontro tra il sindaco Montanaro ed il personale della ASL. Faccio questa comunicazione perché ieri mattino ero il referente/responsabile del centro vaccinale. Il referente cambia ogni giorno e quindi ognuno si prende le proprie responsabilità di ciò che accade. Ieri poi è stata una mattinata tranquilla perché tra l’altro si usava vaccino Moderna e le persone da vaccinare erano quelle che dovevano fare la seconda dose”.

Nel corso della mattinata la situazione è poi degenerata. “Sono stato chiamato dai volontari della Protezione Civile che mi hanno invitato ad uscire perché fuori c’era da un bel po’ di tempo il sindaco di Baiano Enrico Montanaro che minacciava di chiamare Guardia di Finanza e Carabinieri. Premesso che ho fatto anche io il sindaco e quindi posso capire certe situazioni, ho solo risposto alle domande poste dal sindaco che voleva sapere come vengono gestite le liste di attesa ed in particolare la lista giornaliera di riserva…. Non c’è stata nessuna discussione penso di essere stato chiaro e di aver risposto alle domande poste da lui e da alcuni cittadini baianesi che lo accompagnavano. Se prima del mio intervento ci sono stati momenti di tensione sicuramente non mi riguardano. Colgo l’occasione per dire a tutti che al centro vaccinale non si conosce il giorno prima chi dovrà vaccinarsi il giorno dopo. Le liste vengono comunicate direttamente dalla Asl al referente la sera prima, intorno alle ore ventuno. Anche la lista di riserva viene comunicata dalla Asl. Al centro si eseguono le vaccinazioni secondo il piano redatto dalla Asl di Avellino, quindi nessun medico referente è in grado di dire quando saranno vaccinati i cittadini non presenti nella lista giornaliera”, conclude Nicola Bianco.