BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 1 Dicembre 2019

BAIANO. Chiesta l’istituzione del Museo dei Mestieri e Tradizioni Popolari: decide Montanaro

Istituzione del Museo dei Mestieri e delle Tradizioni Popolari: “Io ci Credo” lancia la proposta all’amministrazione comunale di Baiano. Il gruppo alternativo nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale ha formulato il suggerimento per dare maggiore visibilità alle tradizioni del paese con l’obiettivo di “ritrovare e preservare la memoria collettiva, da sempre legata alla terra, al bosco e all’artigianato locale, al fine di tramandare e far conoscere alle future generazioni le origini dei propri padri e dei propri nonni”.

Il progetto avanzato dal gruppo “Io ci Credo” è curato fino ai minimi dettagli. “Si potrebbe pensare di raccogliere in un civico museo tutti gli utensili, gli arnesi, gli attrezzi e i macchinari, usati nel mondo agricolo e artigianale del territorio, in modo tale da conservare e rendere immediatamente fruibile al pubblico le testimonianze di vita, materiali ed immateriali, del mondo contadino; in tal senso, sarebbe senz’altro opportuno raccogliere in un’area appositamente adibita, anche all’interno dell’Arena Comunale o nei locali di proprietà comunale – ivi compresi, dopo la loro ultimazione, quelli che saranno presto soggetti alle opere di ristrutturazione e di adeguamento sismico  – tutti gli strumenti, gli attrezzi e reperti, concernenti la cultura contadina, nonché quelli che specificamente e tradizionalmente vengono impiegati per la festa del Maio (carruocciolo, traino, funi ecc.), che attualmente sono detenuti dai privati cittadini e sono allocati presso varie abitazioni cittadine; nel contempo, avrebbe sicuramente un valore didattico ed educativo realizzare una videoteca o una pinacoteca della civiltà contadina, che raccolga filmati, quadri e fotografie degli antichi mestieri e delle tradizioni popolari, tra le quali, specificamente quella del Maio baianese”.

Nei prossimi giorni la decisione al riguardo dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico Montanaro.