BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 20 Gennaio 2021

BAIANO. Fontanavecchia, resa dei conti nel prossimo consiglio comunale

Alta tensione a Baiano tra le forze politiche. Motivo della contesa, la questione “Fontanavecchia”. Unite nell’intento dell’acquisto, maggioranza e opposizione si “dividono” rispetto ai costi da sostenere per l’acquisizione a patrimonio comunale del complesso immobiliare tanto caro alla cittadinanza. Lo scontro è serrato.

Nel corso di questi mesi sono state sollevate numerose polemiche – afferma il sindaco di Baiano Enrico Montanaro nel prossimo consiglio comunale tireremo fuori tutta la documentazione di sollecito nei nostri confronti presentata dal gruppo di minoranza al fine di confermare la loro richiesta di acquisto ai 40mila euro”. Da quando l’Agenzia del Demanio ha fatto pervenire la sua stima del valore dell’immobile, fissato a 17mila euro, l’esecutivo Montanaro ha approfittato dell’occasione per cercare di togliersi, dal punto di vista politico, il classico sassolino dalla scarpa. “Quando abbiamo deciso di rivolgerci a tale autorità, siamo stati derisi dal gruppo di minoranza che ha sempre spinto per concludere l’acquisto a 40mila euro. In più fummo accusati anche di perdere tempo sulla vicenda e di non voler procedere all’acquisto dell’area. Noi – puntualizza Montanaro – non solo abbiamo fatto risparmiare circa 20mila euro alle casse dell’ente, ma abbiamo sempre ribadito la volontà di voler procedere all’acquisto di Fontanavecchia. Sin da tre interrogazioni addietro abbiamo manifestato la nostra intenzione all’unanimità”.

Di tutt’altro avviso la posizione della minoranza. “In qualità di consiglieri comunali apprendiamo con soddisfazione il risparmio per l’ente nell’eventuale acquisto di Fontanavecchia – afferma il consigliere comunale di Io ci Credo Gianpaolo Petrillotengo a precisare che il nostro gruppo consiliare si fa promotore di richieste serie e costruttive, nell’interesse della comunità. Dispiace, però, quando vengono dette cose non veritiere sul nostro conto”.

Non comprendiamo il tono polemico sulla vicenda del sindaco Montanaro – aggiunge il capogruppo di Io ci Credo Emanuele Littonoi non siamo mai stati contrari alla decisione di procedere, ai fini dell’acquisto, all’intervento dell’Agenzia del Demanio. La nostra ultima interrogazione consiliare – conclude il consigliere comunale – non aveva alcuna vena polemica”.