BIG BANG
BIG BANG

Pubblicato il: 14 Maggio 2022

BAIANO. Petrillo non si ricandida, i motivi dell’addio…forzato

Con un lungo post su Facebook Gianpaolo Petrillo precisa i motivi che lo hanno portato alla mancata candidatura con la lista “Noi per Baiano”.

“In punta di piedi mi sono avvicinato al mondo della politica locale e silenziosamente, ma a testa alta, esco dalla competizione elettorale, scusandomi, fin da subito, con tutti coloro che con messaggi e attestati di stima personale avrebbero voluto una mia nuova candidatura. A loro va la mia riconoscenza e la mia più sentita gratitudine. Purtroppo, le diverse situazioni personali e politiche createsi negli anni, in gran parte legate ai miei nuovi impegni professionali e lavorativi, mi impediscono di dare continuità alla mia esperienza politica e mi hanno inevitabilmente indotto ad una decisione che è stata consequenziale e, mio malgrado, inevitabile. Preciso, in ogni caso, che anche in questa occasione ho dato la mia piena e incondizionata disponibilità e, com’è nella mia indole, non mi sarei certo sottratto a fare del mio meglio per cercare di contribuire positivamente al buon esito elettorale. Le elezioni amministrative a Baiano sono ormai prossime, ma temo che gli elettori sceglieranno ancora una volta sulla base dei rapporti familiari e amicali, in base alle proprie convenienze spicciole e indipendentemente dai programmi o progetti politici, di medio o lungo raggio, che saranno certamente proposti dall’una e dall’altra compagine. Personalmente assisterò da spettatore alla nuova contesa elettorale, ben conscio che poco o nulla cambierà nel modo di votare… Invero, alla politica non ho mai chiesto nulla e nulla ho da essa ricevuto. Coltivo dai tempi del liceo la passione per la Politica in senso stretto e forse ne ho anche una visione aulica e un po’ romantica (direbbe qualcuno) che, però, mal si concilia con le logiche opportunistiche dell’elettorato. Ritengo di aver contribuito, in maniera propositiva e costruttiva, a portare avanti nell’ultimo quinquennio un’opposizione seria e responsabile, in un periodo di emergenza pandemica, dedicando tempo e impegno alla comunità, da me sempre unitariamente rappresentata, sia pure in una posizione di minoranza consiliare. Agli amministratori che saranno eletti e ai cittadini baianesi auguro, fin da subito, di poter intraprendere un nuovo percorso amministrativo che sia finalizzato esclusivamente al perseguimento del bene collettivo. Auguro, ovviamente, al candidato a Sindaco, avv. Emanuele Litto un brillante successo elettorale. A lui mi lega un’amicizia e una stima che è cresciuta e si è rafforzata negli anni. Nel contempo, spero che la campagna elettorale sia incentrata sui temi che più specificamente attengano ad un progetto di rinnovamento per Baiano. È in gioco il futuro politico – amministrativo della nostra piccola comunità e le beghe personali, gli individualismi, le polemiche e le contrapposizioni personali non hanno alcun senso. Il bene collettivo sia l’unico vero catalizzatore di ogni voto. Il mio è un arrivederci e non un addio alla politica locale“.